Pesaro, paga con un banconota falsa, ma gli chiedono i documenti e sceglie la fuga

Giovedì 16 Gennaio 2020
Pesaro, paga con un banconota falsa, ma gli chiedono i documenti e sceglie la fuga
PESARO - Entra in sala slot e chiede di poter fare una scommessa con una banconota falsa. È successo nella pomeriggio di mercoledì in via Andrea Costa in un locale di video lottery e scommesse. Secondo quanto ricostruito dalla polizia che è stata allertata per l'occasione, un giovane ha tentato di rifilare una banconota da 20 euro all'addetto. Ma il personale si è subito accorto che qualcosa non andava. La consistenza della carta i colori erano tutt'altro che convincenti.

LEGGI ANCHE:
Ancona, donna soccorsa all'alba dopo il drammatico sos: «Quell'uomo mi ha violentata»

Spaccata al negozio di vestiti, ma è sorpreso dal carabiniere in borghese: arrestato dopo la colluttazione


Così l'addetto ha voluto vederci più chiaro e ha chiesto allo scommettitore, un uomo italiano di mezza età, un documento. Lui per tutta risposta ha provato a dargli il codice fiscale e ha detto di andare in macchina per recuperare la patente. In questo frangente L'addetto a allertato la polizia che ha inviato una squadra volante sul posto. Ma nel frattempo il ragazzo, sentito si smascherato e scoperto, è scappato in tutta fretta. Rimane ignota la sua identità, ma le forze dell'ordine raccomandano massima attenzione e di controllare le banconote provenienti da personaggi sospetti. © RIPRODUZIONE RISERVATA