Pesaro, medico del 118 salva un 57enne in overdose di eroina

Venerdì 14 Febbraio 2020
Fondamentale l'intervento del medico del 118
PESARO - Overdose, salvato da una doppia dose di Narcan. Il fatto è accaduto in una abitazione di via Barsanti. Un uomo di 57 anni, già noto alle forze dell’ordine perchè tossicodipendente, nullafacente e pregiudicato, ha accusato un grave malore dopo aver consumato eroina. La compagna ha dato l’allarme e sul posto è intervenuta l’ambulanza del 118. L’uomo è stato rianimato sul posto grazie a due dosi di Narcan. Si tratta di un farmaco, il naloxone, il primo antagonista oppioide puro. I carabinieri sono intervenuti per le indagini del caso e per capire la provenienza dell’eroina utilizzata dal 57enne, in particolare se fosse un abuso o una partita tagliata male. Il 57enne ha rifiutato il ricovero in ospedale. Nelle ultime settimane i casi sono stati diversi.

LEGGI ANCHE: Antonella muore di overdose a 23 anni, era mamma di un bimbo: indagato il fidanzato. Il mistero dell'ultima notte

A gennaio in una abitazione sul Lungofoglia un pesarese sui 45 aveva assunto alcol ed eroina, ed era collassato in overdose. Un amico ha chiamato subito l’ambulanza e l’uomo è stato portato d’urgenza al pronto soccorso dove è stato rianimato grazie al Narcan. Anche a novembre si erano registrati casi di overdose. Il primo in viale Trieste. Una ragazza di 30 anni pesarese era collassata sull’arenile di ponente in overdose da eroina. Qualche giorno prima un uomo di 35 anni, già noto per questioni legate all’uso di sostanze stupefacenti, era stato soccorso, dopo la telefonata di allarme della madre in casa. © RIPRODUZIONE RISERVATA