Pesaro, nuova segnaletica orizzontale, poi tre giorni dopo la nuova asfaltatura: tutto da rifare

Pesaro, nuova segnaletica orizzontale, poi tre giorni dopo la nuova asfaltatura: tutto da rifare
Pesaro, nuova segnaletica orizzontale, poi tre giorni dopo la nuova asfaltatura: tutto da rifare
3 Minuti di Lettura
Domenica 6 Settembre 2020, 06:15

PESARO - Tre enti coinvolti in una storia che ha il sapore di una beffa. Una mancata comunicazione inter istituzionale che fa emergere un papocchio, tanto che alcuni cittadini hanno protestato formalmente. Andiamo in ordine.

Da tempo i residenti di Santa Maria dell’Arzilla avevano chiesto la segnaletica orizzontale nella strada principale, una strada provinciale. Così la scorsa settimana gli addetti del Comune hanno inviato una squadra per disegnare strisce pedonali, stop, e linea orizzontale delle carreggiate. Tutto perfetto e regolare? Neanche per idea. Perché appena tre giorni dopo i residenti hanno visto asfaltare la strada e dunque cancellare la segnaletica appena fatta.
 
«Una presa in giro – dice una residente – come è possibile fare una cosa del genere? Uno spreco di tempo, risorse umane e soldi. Una assurdità, un tempismo che non capiamo. Perchè le ditte non si parlano? Perchè i lavori non vengono organizzati in maniera consequenziale? Fatto sta che ho chiesto conto al Comune di Pesaro ma dopo essere stata rimbalzata dal sindaco all’assessorato di competenza, non ho ricevuto risposta. Parliamo di interventi realizzati con soldi pubblici, è giusto sapere cosa sia successo e soprattutto perchè ora siamo nuovamente senza segnaletica».
La ricostruzione

Abbiamo provato a fare chiarezza interpellando il Comune che ci ha detto che la strada è di competenza della Provincia e dunque di sentire loro. Detto fatto ed ecco che tutto diventa più chiaro rispetto a quanto successo. In pratica, secondo la ricostruzione fornita dall’Ente di via Gramsci, il Comune ha effettuato i lavori per la segnaletica orizzontale sugli asfalti. Ma contestualmente Marche Multiservizi, per conto della Provincia aveva effettuato dei lavori alla rete fognaria che hanno comportato in alcuni punti la rottura della strada. Motivo per cui, chiuso il cantiere, hanno proceduto con la stesura del nuovo manto stradale, cancellando quindi gli stop, le strisce pedonali e tutto quanto era stato disegnato. A questo punto, vista la situazione, Marche Multiservizi si farà carico di ridisegnare la segnaletica orizzontale già la settimana entrante.
Perdita di tempo
Dunque i residenti possono stare tranquilli, tutto verrà ripristinato, ma forse un po’ più di comunicazione nei vari livelli istituzionali avrebbe evitato di fare perdere tempo alla prima squadra e anche soldi pubblici, per quanto limitati. E soprattutto si sarebbe evitato un certo imbarazzo, dopo che i cittadini, arrabbiati, hanno segnalato il tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA