Neve sulle cime dell'entroterra
Già mezzo metro sul monte Nerone

Il rifugio Corsini sul Nerone
Il rifugio Corsini sul Nerone
1 Minuto di Lettura
Domenica 13 Novembre 2016, 09:46 - Ultimo aggiornamento: 10:35

PESARO - Temperatura in netta discesa e prima neve sui monti dell’entroterra della Provincia. Si diffonde l’ottimismo tra gli operatori turistici dei centri sciistici della Provincia dove la coltre bianca è arrivata nella notte tra venerdì e sabato coprendo campi, prati e strade mentre, per residenti e unità di soccorso si spera che i disagi siano ridotti al minimo. Per il momento comunque non ci sarebbero problemi di viabilità lungo le strade principali e allora ben venga la notizia della nevicata per gli sciatori che già da oggi potrebbero indossare la tuta. Sono infatti quasi 50 i centimetri di neve caduta sul monte Nerone, questa in particolare la situazione al rifugio Corsini a 1290 metri.

Imbiancato anche il Monte Catria con la prima neve della stagione. Per oggi i gestori degli impianti hanno deciso di aprire la funivia e il rifugio “Monte Catria Cotaline 1400”, il più alto della provincia. Sarà possibile noleggiare le ciaspole e ci sono piste aperte per bob e slittini. Ricoperto di neve anche il santuario all’Eremo del Monte Carpegna e l’intero territorio circostante. Scendendo di quota imbiancato anche il territorio a Villagrande di Montecopiolo e a Serravalle di Carda dove è entrato in funzione lo spazzaneve per gestire i 30 centimetri caduti l’altra notte

© RIPRODUZIONE RISERVATA