Pesaro piange Cinzia, una vita al microfono della radio. Si spegne una grande voce della città

Venerdì 11 Giugno 2021 di Elisabetta Marsigli
Pesaro piange Cinzia, una vita al microfono della radio. Si spegne una grande voce della città

PESARO - Pesante lutto nel mondo della comunicazione cittadina di Pesaro: ci ha lasciato, ieri mattina presto, una voce inconfondibile della città, Cinzia Montani, speaker di Radio Incontro, a causa di un tumore, scoperto nel 2019 e con il quale ha combattuto fino all’ultimo. 

Cinzia è stata una delle prime voci a raccontare la sua città, i suoi personaggi, le sue storie: sincera, ironica e con “un bel caratterino”, con uno sguardo profondamente indagatore, aveva una passione immensa per il suo mestiere, come ricorda Luciano Pazzaglia: «Veniva a trovarmi in radio, con una sua amica, nel 1979. Qualche anno dopo iniziò anche lei questo mestiere. Non dimenticherò mai le tante serate passate insieme, quel suo sguardo ironico e dispettoso e la sua grande professionalità».

 

«Per me Cinzia è stata più di una collega, perché ci siamo conosciuti a Stereo Pesaro negli anni ‘80, ma siamo rimasti profondamente legati da una grande amicizia, nonostante il mio continuo errare per emittenti in tutta Italia. - commenta Roberto Bagazzoli - È una grande perdita, una persona con cui potevi parlare di tutto senza aver paura di un giudizio e fra noi c’era una grande stima e una grande confidenza. Nel mio cuore c’è un vuoto gigantesco». 

Il dolore

Una vita passata al microfono, intercettando e valorizzando tante realtà cittadine, dando spazio alla voce di tante persone. Anche Paolo Pagnini la ricorda con affetto su facebook: «In questo mondo social dove quasi ogni mattina è in agguato la notizia di un lutto e si rischia quasi l’assuefazione, quello di stamattina invece mi strappa più di una lacrima. Ciao Cinzia. 
«Ci ha sempre accomunato l’amore per la radio. Con te molte delle mie più spontanee e piacevoli ore di diretta! Non le dimenticherò! Non ti dimenticherò!». Al cordoglio degli ascoltatori di Radio Incontro e di tutta la città si uniscono anche il sindaco Matteo Ricci e il vicesindaco Daniele Vimini.

I ricordi

«Grande tristezza e incredulità per la scomparsa di Cinzia Montani, una voce autentica della città con una storia pluridecennale di racconto attraverso la radio. Dalle prime esperienze agli ultimi periodi, sempre con un occhio critico verso le trasformazioni della città e di quello che accadeva, ma sempre pronta a valorizzarne gli aspetti positivi sapendo che lo strumento della radio poteva essere fondamentale alla crescita della vitalità culturale e aggregativa e all’apertura della città stessa. Ci stringiamo ai famigliari e ai suoi colleghi di lavoro di oggi e di ieri». Lo scorso 11 maggio aveva scritto: «Troppe volte ti chiedi perché proprio a te. Forse perché tu sei in grado di farcela».
L’ultimo saluto a Cinzia sarà domani mattina, alla Chiesa di Loreto alle 10.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA