Pesaro, un campione del mondo per le forze di polizia: con Valdinocci corso per perfezionare le tecniche di difesa

Pesaro, un campione del mondo per le forze di polizia: con Valdinocci corso per perfezionare le tecniche di difesa
Pesaro, un campione del mondo per le forze di polizia: con Valdinocci corso per perfezionare le tecniche di difesa
di Luca Senesi
3 Minuti di Lettura
Sabato 10 Febbraio 2024, 02:05 - Ultimo aggiornamento: 11:30

PESARO - Un campione del mondo a disposizione delle forze di polizia. Dal prossimo 1 marzo fino a giugno si svolgerà il Corso di autodifesa per operatori di Polizia e dell’Esercito promosso dal Siulp e dell'Associazione sportiva Fight House di Pesaro di via Toscana (sede del corso) da dove arriva Jordan Valdinocci, atleta professionista, istruttore Coni e attuale detentore di due titoli mondiali per la disciplina Kick Boxing K1.

Avvalendosi anche della collaborazione di un team di qualificati istruttori, curerà le sessioni di approfondimento sulle tecniche di autodifesa.

La presentazione dell’iniziativa è avvenuta alla caserma ‘Aldo Del Monte’ con il saluto di Antonio Di Leonardo comandante del 28 Reggimento comunicazioni operative Pavia che ha accolto ospiti e giornalisti.

Le modalità

«Il corso prevede almeno dieci lezioni dirette da un campione come Valdinocci – sottolinea Marco Lanzi segretario provinciale generale Siulp – e hanno come scopo quello di migliorare, attraverso tecniche ben specifiche, la capacità degli operatori impegnati sulla strada per garantire la sicurezza e rispondere con efficacia e proporzionalità alle aggressioni cui gli stessi agenti sono quotidianamente esposti tutelando al contempo la propria ed altrui incolumità». Saper fermare un sospettato sena fargli del male e farsi male a loro volta. Ovviamente la preparazione per azioni di questo tipo è già presente nel corpo di Polizia: «Non vogliamo sostituirci ai corsi istituzionali già previsti questi non vengono fatti con la continuità necessaria». Per avere una idea ecco gli ultimi dati pubblicati dall’Osservatorio dell’Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale relativi agli attacchi fisici che hanno provocato lesioni agli agenti di polizia durante i controlli su strada nel 2022: 2.678 ai danni degli operatori con il maggior numero di aggressioni per la Polizia di Stato (1.289 attacchi 47,2%), segue l’Arma dei Carabinieri (1.054 pari al 38,6%) e alla Polizia Locale (241 aggressioni l’8,8%). Jordan Valdinocci da parte sua sottolinea che: «Vedere le forze dell’ordine unite dallo sport è un’immagine importante e per me è un orgoglio contribuire a questo progetto pilota. In questo corso uniremo le varie discipline cercando di portare maggiore sicurezza nell’approccio con dettagli tecnici che spesso mancano in alcuni agenti».

La condivisione

Anche il Prefetto Emanuela Saverio Greco e il questore Francesca Montereali erano presenti in Caserma con la prima a sottolineare che «Condivisibile lo scopo finale: essere più prestanti e preparati tecnicamente per una maggiore difesa del bene comune preferendo l’utilizzo del corpo anziché delle armi». Il comandante Antonio Di Leonardo ha ringraziato gli istruttori e già i suoi militari che decideranno di partecipare volontariamente al corso e facendo gli auguri al campione Jordan Valdinocci che sarà impegnato tra pochi giorni in un’importante sfida per la difesa di uno dei suoi due titoli mondiali.

Luca Senesi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA