A Levante la movida non si ferma e arrivano anche i cani antidroga

Lunedì 31 Agosto 2020
A Levante la movida non si ferma e arrivano anche i cani antidroga

PESARO  - Task force di forze dell’ordine per vigilare sulla movida molesta e gli assembramenti del weekend: nuovo intervento sabato sera, su lungomare Nazario Sauro, meta prediletta dalle compagnie di giovanissimi. Impegnata nel presidio anche la guardia di finanza con un’unità cinofila che intervenuta per i controlli antidroga nella zona di Levante. A Ponente invece sono state impegnate sul lungomare Trieste le volanti della polizia da piazzale della Libertà fino a viale Marconi. 


 
Poco dopo l’una di notte, a Levante l’intervento di una pattuglia della finanza con l’unità cinofila per un’azione di prevenzione e monitoraggio contro spaccio e consumo di droghe fra le compagnie di giovanissimi. Nessun giovane è stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti e l’operazione è servita soprattutto come deterrente e per far opera di prevenzione. Controlli di ordine pubblico anche in piazzale D’Annunzi dove poco dopo la mezzanotte si sono radunate le compagnie di giovanissimi. Quasi nessuno dei giovani indossava la mascherina, pressoché impossibile anche il distanziamento all’esterno dei locali, almeno fino all’arrivo delle forze dell’ordine. «L’intervento di supporto – riferisce uno vigilante che presta servizio sul lungomare Sauro per le attività della zona - è stato necessario per evitare che la situazione potesse facilmente degenerare. Senza il supporto di finanza e polizia, sarebbe stato impossibile per me, guardia giurata, monitorare da solo i comportamenti dei giovanissimi». 

I controlli si sono poi spostati sulla spiaggia e sugli stabilimenti balneari della zona da Bagni 27 a bagni Irene, maggiormente presi di mira anche da atti di vandalismo. I controlli con l’unità cinofila sono stati condotti anche sull’arenile. Un’operazione servita soprattutto come opera di prevenzione. I controlli proseguiranno anche nei prossimi fine settimana, prima della ripresa della scuola e delle lezioni in presenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA