Colpo grosso in villa, i ladri fanno il pieno di gioielli e un anziano li vede: «Siamo gli operai venuti per i lavori»

Domenica 22 Agosto 2021
Colpo grosso in villa, i ladri fanno il pieno di gioielli ma sono scoperti da un anziano: «Siamo gli operai venuti per i lavori»

PESARO - Per entrare in azione i ladri hanno aspettato che la famiglia, marito e moglie, uscisse, a metà mattinata dall’abitazione, una villa immersa nel verde della Strada dei Castagni, zona collinare piuttosto estesa tra Baratoff e Santa Veneranda. Ma non sapevano che all’interno dell’immobile, dislocato su più vani, era rimasto un altro componente, un anziano, genitore di uno dei coniugi. Che si è ritrovato faccia a faccia con i malviventi. Ma vittima e ladri hanno mantenuto un certo sangue freddo e la situazione, per fortuna, non è degenerata. 

 

La dinamica

«E voi chi siete, cosa fate qui?» ha chiesto perplesso il pensionato dopo aver sentito dei rumori e trovandosi di fronte a degli estranei. «Non si preoccupi, siamo gli operai chiamati per dei lavori, ce ne stiamo andando». E hanno tolto il disturbo. Non prima di avere messo però a soqquadro parte della villa alla ricerca di denaro, gioielli e preziosi e tutto quanto di valore sia possibile ricettare. E l’hanno trovato. La polizia, che sta portando avanti le indagini, parla di un bottino ingente anche se ancora da quantificare complessivamente, ma l’ammontare, soprattutto per il valore dei gioielli, è da 40mila euro in su. I preziosi li hanno trovati e trafugati setacciando il più possibile le stanze della villa e mettendole a soqquadro. Hanno rovistato dappertutto tra i cassetti per trovare oggetti di valore. Per i ladri non è stato nemmeno particolarmente difficile entrare all’interno, passando dal retro e forzando una porta finestra. A quel punto si sono messi a cercare dappertutto convinti di essere soli e invece a un certo punto si sono trovati a tu per tu con uno dei residenti della villa. E sono scappati come erano arrivati.
Le indagini
Al rientro i proprietari (non è chiaro se sia stato lo stesso anziano a chiamarli, sospettoso della presenza degli estranei il sabato mattina) hanno trovato i locali in disordine e l’ammanco dei preziosi. In tarda mattinata è stato dato l’allarme e sporto denuncia. Ora spetterà alla polizia cercare di risalire agli autori, verificando se nel loro passaggio possano aver lasciato delle tracce utili alla loro identificazione. Si cercano anche dei testimoni che possano aver visto, anche nei giorni precedenti, delle presenza di sconosciuti nella zona. E’ possibile infatti che prima di agire i malviventi, o chi per loro, possano aver compiuto dei sopralluoghi per studiare i movimenti delle persone o la stessa logistica della villa. Da appurare anche se possano esistere anche dei collegamenti con i ladri che nei giorni scorsi hanno tentato un furto alle pendici del parco del San Bartolo in un’abitazione lungo la strada che da Cattabrighe porta a Santa Marina Alta, anche in questo caso zona di ville e di case isolate. I ladri hanno tentato di entrare all’interno e sono stati trovati segni di effrazione, ma il colpo sventato è finito nel dramma perchè il proprietario, dopo aver dato l’allarme e chiamato i carabinieri all’improvviso si è sentito male ed è morto stroncato da un infarto.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA