I ladri entrano nel negozio dalla finestra, ignorano i soldi ma fanno il pieno di cannabis light

Mercoledì 21 Ottobre 2020 di Luigi Benelli
Pesaro, i ladri entrano nel negozio dalla finestra, ignorano i soldi ma fanno il pieno di cannabis light

PESARO - L’obiettivo non erano i soldi, ma le infiorescenze di cannabis light. Anche se il prodotto con lo sballo non ha niente a che vedere. Furto anche in una lavanderia. Ladri al negozio “Green Cloud Cannabis” di via Buozzi. Il colpo è stato messo a segno nella notte tra domenica e lunedì e la denuncia è arrivata in questura ieri. 

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti i malviventi sono introdotti nel negozio rompendo una finestra laterale di un locale attiguo. Una volta dentro non hanno puntato alla cassa bensì ai prodotti. E in particolare alle infiorescenze di cannabis sativa light.

 

Ne hanno rubati due barattoli per un valore di circa 500 euro. Insomma forse un colpo di un balordo che pensa di poter utilizzare il prodotto come se fosse cannabis da sballo, da fumare. Niente di tutto ciò. La canapa sativa è una specie del genere Cannabis. È coltivata soprattutto per uso tessile o anche edile, per la produzione di carta ed in campo sia medico che ludico in quanto in essa sono presenti alcune sostanze stupefacenti, in percentuali variabili a seconda della varietà. 
Basso principio attivo
In questo caso il principio attivo è molto basso, il tch non permette effetti lisergici. Tanto che è un tipo di canapa che può essere venduta nei vari negozi autorizzati per la vendita di derivati della cannabis light. Ha effetti rilassanti e non contiene principi psicoattivi. Dunque ha effetti benefici e non dà sensazioni di sballo. Il negozio è specializzato in prodotti alla canapa e vendita di materiale tecnico per coltivazione. Ci sono tanti derivati come olii per massaggi, pasta, the. La squadra volante della Questura ha effettuato i rilievi di legge e raccolto la denuncia del furto. Un paio di settimane fa due ragazzini erano andati a rubare la canapa sativa in un campo. Oltre 2 kg di piante sradicate. I carabinieri avevano rintracciato due sedicenni pesaresi. Per loro era scattata una denuncia a piede libero per furto aggravato dal fatto che hanno danneggiato le piante per estrarle. Insomma, anche la canapa sativa rientra tra gli obiettivi dei ladri. 
Furto notturno anche alla lavanderia Carducci in viale XI Febbraio, come raccontano le titolari. «Abbiamo trovato la porta di legno semiaperta, c’erano schegge ovunque a terra. L’avevano forzata. Hanno portato via un contenitore di spicci e soprattutto dei giubbotti, stiamo facendo l’inventario e cercheremo di capire quanti ne mancano. Per ora sicuramente tre, tutti piumini di buon valore. Siamo assicurati contro i danneggiamenti, ma non contro i furti dei capi».
Fallisce il borseggio
Segnalato anche un tentativo di borseggio ai danni di un anziano vicino alle poste di via Monteverdi nel quartiere di Villa San Martino. Due malviventi in auto, una Peugeot Bianca, un uomo e una donna, si sono avvicinati tentando di sfilare il borsello dai pantaloni dell’uomo. Non ci sono riusciti e si sono dati alla fuga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA