Spariscono volanti e cruscotti hi-tech: la banda specializzata va a caccia di Bmw

Pesaro, spariscono volanti e cruscotti hi-tech: la banda specializzata va a caccia di Bmw
Pesaro, spariscono volanti e cruscotti hi-tech: la banda specializzata va a caccia di Bmw
di Luigi Benelli
3 Minuti di Lettura
Martedì 13 Ottobre 2020, 03:50

PESARO - Un pezzo pregiato dell’auto, un volante di ultima generazione con una serie di comandi tali da rendere le auto all’avanguardia. I ladri si sono rubati il volante di una Bmw 320 nuova. E’ il secondo caso tre settimane.

Segno di un mercato nero molto fruttuoso dietro questi furti. Il fatto è accaduto in strada Panoramica Ardizio nella notte tra sabato e domenica. L’auto era parcheggiata, ma complice l’oscurità i ladri hanno agito senza essere visti. Pochi istanti per rompere il vetro della portiera così da poter entrare nel mezzo e portare via il volante con tutti i comandi. 

Professionisti
Un lavoro da professionisti, da fare in tutta fretta, visto che l’allarme è scattato, ma è stato messo a tacere. E soprattutto abili perché il lavoro va fatto senza danneggiare il volante perché altrimenti il pezzo rubato non potrà più essere rivenduto sul mercato. Lo scorso 20 settembre un episodio praticamente identico. Il fatto era accaduto in via Kennedy. I ladri avevano rotto il finestrino di una Bmw X3 smontando volante e cruscotto. Esiste un mercato clandestino e che in tutta Italia furti di questo tipo sono praticati da alcune bande dell’Est Europa. Sono componenti molto avanzate tecnologicamente che possono finire nel mercato nero dei pezzi di ricambio di auto. Nel volante c’è anche l’airbag, è fornito di comandi, come il volume dell’autoradio e l’acceleratore manuale. Ma anche il navigatore e tutto quanto c’è nel cruscotto dei comandi. Una tipologia di furto che è finita nelle cronache di Lecco, Mantova, Modena dove bande serialo facevano più colpi in una stessa notte.
Gruppo Facebook
Esiste persino un gruppo Facebook con quasi 600 iscritti di persone che sono state vittime di questo tipo di furto. Raccontano le loro esperienze a caccia di consigli su come evitare la razzia. Antifurti e allarmi sonori su tutti, ma non sempre basta. In un caso le forze dell’ordine sono riusciti ad arrivare ai responsabili, dell’Est Europa che facevano arrivare i pezzi proprio in quelle zone. Sul caso indaga la polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA