Pesaro, i ladri entrano in casa ma trovano un 20enne: lo sequestrano e ripuliscono anche l'appartamento al piano di sopra

Mercoledì 29 Luglio 2020
Pesaro, i ladri entrano in casa ma trovano un 20enne: lo sequestrano e ripuliscono anche l'appartamento al piano di sopra

PESARO - Sono da poco passate le 10,30 quando due malviventi hanno fatto irruzione in una villetta bifamiliare in Strada della Romagna a Pesaro. Pensavano di essere soli, indisturbati. Così hanno forzato una portafinestra dell’appartamento al piano terra e sono entrati. 

LEGGI ANCHE:
Villetta occupata dai clandestini, scatta lo sgombero: casa sigillata

Coronavirus, dopo i contagi crescono i ricoverati nelle Marche: una malata a Ginecologia a Pesaro

Ma dall’altra parte della casa, in camera, un ragazzo di 20 anni era ancora a letto e si è svegliato di soprassalto per i rumori. Per i due banditi è stata una sorpresa, per il ragazzo uno shock. I due erano vestiti di scuro, con il volto semicoperto da cappucci. Non hanno perso tempo: «Ti conviene stare calmo e non fare nulla, altrimenti sono guai per te». 
 
La minaccia dei malviventi ha spinto il giovane a non fare mosse azzardate. Uno dei due lo ha preso in consegna e gli ha detto di spostarsi in un’altra stanza. Avevano un accento dell’Est Europa. Così il ragazzo è stato sorvegliato a vista mentre l’altro uomo ha rovistato in tutta casa finchè ha trovato dei monili d’oro per un valore di qualche centinaio di euro. Ma il lavoro per i banditi non era finito. Infatti uno dei due si è spostato nell’appartamento di sopra, di un operaio di 35 anni. Qui ha messo tutto sotto sopra finchè ha trovato una cassaforte. E’ stata divelta e aperta sul posto. Sono stati minuti lunghissimi e interminabili per il 20enne che ha mantenuto la calma, nonostante la palpitazione e pericolosità del momento. Ma tutto questo ha permesso di non avere reazioni strane da parte dei banditi che se sono andati senza far nulla di male al ragazzo. Appena usciti, il 20enne ha visto che sono saliti su un’auto di grossa cilindrata e sono scappati. Immediata la chiamata d’allarme ai carabinieri e al padre. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA