Pesaro, i baby piromani sono due 16enni: in tre notti bruciati un camper, due auto e 7 cassonetti. Danni al ponte A14

Baby piromani scatenati a Pesaro: in tre notti bruciati un camper, due auto e 7 cassonetti. Danni al ponte A14
Baby piromani scatenati a Pesaro: in tre notti bruciati un camper, due auto e 7 cassonetti. Danni al ponte A14
2 Minuti di Lettura
Sabato 10 Settembre 2022, 16:09 - Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 10:08

PESARO - Terza notte consecutiva di fuoco a Pesaro: denuncciati dalla polizia due 16enni, ritenuti responsabili degli incendi. I due ragazzini, che hanno ammesso tutto, dicendo di averlo fatto per gioco e noia, sono stati individuati dopo una mobilitazione delle forze dell'ordine senza precedenti per le strade della città. L'indagine passa ora alla Procura dei minori di Ancona.

I roghi delle ultime tre notti sono concentrati nella zona tra le Cinque Torri, Il Campus e Santa Veneranda ed il bilancio è pesantissimo: in tre notti bruciati un camper, due auto e 7 cassonetti dei rifiuti.

 

La scorsa notte è stato dato alle fiamme un camper in strada dei Castagni a Santa Veneranda, ma l'incendio ha coinvolto il ponte dell'autostrada A14 sotto il quale il mezzo era parcheggiato. Le fiamme e il fumo hanno annerito anche i piloni e in parte la segnaletica stradale ma da un'ispezione dei tecnici Anas non ci sono state conseguenze per la stabilità della struttura, anche se i danni si aggirano sui 300mila euro. Anche stanotte, dopo il camper infatti, sono stati dati alle fiamme altri due cassonetti, parzialmente distrutti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA