Pesaro, gomme squarciate e auto
rigata: fotografo ​nel mirino dei teppisti

Lunedì 4 Aprile 2016
L'auto danneggiata

PESARO - “Sono stanco e amareggiato, mi perseguitano da mesi: non solo insulti sui muri e sui social ma anche danni molto ingenti alla mia vettura”. Danilo Billi, noto fotoreporter pesarese, editore di PesaroClick, non nasconde il suo sconforto per l’ennesimo, vigliacco episodio di teppismo effettuato a suo danno. In una sorta di crescendo rossiniano di cretinaggine e violenza, la settimana scorsa si è visto per ben due volte la sua auto pesantemente danneggiata. Il primo agguato è avvenuto alla luce del sole proprio in via Baldi, nella zona del porto, dove Billi vive: auto completamente rigata e tre gomme a terra, squarciate da una lama. Non appena l’auto è stata sistemata l’ignoto, o gli ignoti vandali hanno colpito ancora ripetendo come in fotocopia i danni già causati. Gomme a terra e carrozzeria rigata.

“Questa volta ho avvertito le forze dell’ordine che hanno effettuato anche un sopralluogo - racconta Billi - anche se di denunce ne ho presentate tante senza grandi risultati” . Il fotoreporter è nel mirino dei teppisti da oltre un anno e ben ricorda l’episodio che ha dato il via alle azioni vandaliche . Anche quella volta la vettura era parcheggiata sotto la sua abitazione e quando il mattino è sceso in strada ha trovato l’auto con i tergicristalli divelti e il serbatoio della benzina forzato. Danilo Billi ha affidato il suo commento amaro anche a Facebook ottenendo decine di commenti di solidarietà. Adesso però sarebbe ora di fermare l’autore o gli autori di questi danneggiamenti.

Ultimo aggiornamento: 12:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA