Spacca l'auto del compagno della ex, lo picchia e poi se la prende con i poliziotti: arrestato

Lunedì 6 Luglio 2020 di Luigi Benelli
Spacca l'auto del compagno della ex, lo picchia e poi se la prende con i poliziotti: arrestato
PESARO - Una gelosia folle, tanto che nella notte tra sabato e domenica ha puntato all’auto del nuovo compagno della ex moglie animato da un assurdo spirito di vendetta. Un’altra storia di un uomo che non accetta la fine della relazione coniugale con la propria donna e reagisce in modo violento. Alla fine picchia tutti, fa danni e finisce in manette.


 
La situazione
Un matrimonio in via di separazione con la signora che ha iniziato un’altra relazione. Cosa tutt’altro che gradita dall’ex marito. Così nella tarda serata di sabato l’uomo, 57 anni residente a Pesaro, si è presentato in via Boccherini nella zona tra via Gradara e via Solferino per cercare un confronto con il nuovo compagno della donna. Le notizie sono ancora frammentate perché sono in corso le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti. Ma secondo quanto si apprende l’episodio ha seguito grosso modo questo iter. Una volta sul posto sulle prime ha riconosciuto l’auto del rivale e ha iniziato a danneggiarla nella carrozzeria. Poi ha chiamato la coppia che era all’interno dell’appartamento per un chiarimento. Non ce ne sarebbe stato neanche bisogno perché il nuovo compagno della moglie sentendo i rumori nell’auto colpita immaginando la situazione è sceso in strada. Gli animi erano molto accesi perché l’ex alla vista del nuovo compagno è scattato e ha reagito violentemente. C’è stato infatti uno scontro in cui sono volati pugni spinte e botte. La donna ha assistito alla scena non è riuscita a fermare l’ex marito. Ad avere la peggio è stato il nuovo compagno della donna. Immediata la chiamata anche alle forze dell’ordine che sono arrivate sul posto subito dopo con una volante della polizia. Hanno trovato l’aggressore furibondo e hanno chiamato l’ambulanza per soccorrere l’aggredito. La vittima è stata portata al pronto soccorso e ha ricevuto le medicazioni del caso per le escoriazioni e i colpi ricevuti. È stato giudicato guaribile in 7 giorni.

L’epilogo
I poliziotti hanno cercato di placare l’aggressore ma hanno trovato pane per i loro denti perché anche con loro ha reagito violentemente con spinte e colpi. Per questo motivo, dopo essere stato fermato, è stato arrestato per lesioni nei confronti del rivale in amore, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamenti nei confronti dell’auto del nuovo compagno della ex moglie. Nelle prossime ore l’udienza di convalida in tribunale a Pesaro.  © RIPRODUZIONE RISERVATA