Vede dalle telecamere i ladri ragazzini nel suo garage: otto denunciati, sei sono minorenni

Vede dalle telecamere i ladri ragazzini nel suo garage: otto denunciati, sei sono minorenni
Vede dalle telecamere i ladri ragazzini nel suo garage: otto denunciati, sei sono minorenni
di Luigi Benelli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Dicembre 2021, 06:05 - Ultimo aggiornamento: 15:57

PESARO - La banda di ragazzini sorpresa nel garage di un pesarese, tutti denunciati, tra loro diversi minorenni. Lunedì pomeriggio alle 17,30 il proprietario di un box all’interno di un condominio in via Salvo d’Acquisto ha chiamato la Questura per segnalare la presenza di persone nel suo garage. L’uomo nei giorni precedenti aveva lamentato dei furti, così ha pensato bene di installare un allarme con videocamera per capire cosa stesse accadendo. L’allarme è scattato nel pomeriggio e sul monitor sono apparsi diversi ragazzini. 

 
L’allarme è scattato

Così ha dato l’allarme e due pattuglie della Volante della Polizia si sono precipitate sul posto per incastrare i responsabili. Qui hanno trovato 8 ragazzini di cui 2 maggiorenni e 6 minorenni che non hanno fornito dichiarazioni plausibili rispetto alla loro presenza sul posto. Uno di loro ha anche tentato la fuga, ma è stato bloccato dagli agenti. Da un primo controllo è emerso che mancavano degli oggetti presi dalle borse laterali di una bicicletta. Tra questi un portafoglio è stato trovato poco dopo nelle pertinenze del box negli spazi condominiali. I giovani sono stati tutti denunciati in stato di libertà per tentato furto alle rispettive procure. Non è chiaro se possano essere responsabili dei furti dei giorni precedenti, ma tutti loro dovranno rispondere di questa denuncia. 

Controlli alle 2.50

Altro intervento della squadra Volante della Questura di Pesaro nella notte tra lunedì e martedì, verso le 2,50. I poliziotti hanno imposto l’alt a un pesarese di 49 anni nella zona di Largo Aldo Moro a bordo della sua Audi. Per gli agenti si trattava di un volto noto perché pregiudicato e legato al mondo della tossicodipendenza. L’uomo non voleva sottoporsi al controllo e ne è nato un alterco con strattonamenti verso gli agenti. Il personale della polizia non è dovuto ricorrere alle cure mediche. Una volta riportata la calma gli agenti hanno controllato il veicolo, un’Audi. 

Giubbotti contraffatti

All’interno hanno trovato 13 capi di abbigliamento, per la precisione 11 giubbotti di marche di pregio ma contraffatti e due camicie a marchio H&M. Da un rapido controllo è emerso che le due camicie erano state rubate dal negozio pesarese proprio in quella giornata. Per questi motivi gli agenti hanno denunciato il 49enne per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA