Pesaro, il fiuto di Tar riesce a scovare
la marijuana tra i cespugli del parco

Mercoledì 21 Agosto 2019
Pesaro, il fiuto di Tar riesce a scovare la marijuana tra i cespugli del parco

PESARO - Parco Miralfiore, ancora droga tra i cespugli. I pusher continuano a utilizzare il parco come nascondiglio per le sostanze stupefacenti e luogo dove incontrare i clienti. Ma il pressing delle forze dell’ordine è quasi giornaliero così come richiesto dal Prefetto Antonio Lapolla. 

Blitz al parco: nei guai due ragazzi con hashish e marijuana

Ieri mattina un nuovo blitz degli uomini della Questura di Pesaro accompagnati dall’unità cinofila e dal reparto prevenzione e crimine aggregato da fuori regione per l’estate. Il cane Tar non ha fallito neanche questa volta, tanto che tra gli arbusti ha trovato un involucro. All’interno i poliziotti hanno visto che si trattava di marijuana per un quantitativo di circa 60 grammi. Droga per un valore di circa 600/700 euro. I pusher sono soliti nascondere la droga in punti dove possono ritrovarla per poi venderla già pronta in dosi. Un espediente che garantisce loro di non essere beccati, in casi di controlli, con lo stupefacente addosso rischiando quindi denunce o arresti. Ma il cane Tar ha un fiuto infallibile per cui riesce sempre a trovare la droga e toglierla dalla disponibilità degli spacciatori. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA