Impianto Facchini: la Fip sceglie Pesaro per il futuro Centro federale del basket

Martedì 24 Maggio 2022 di Letizia Francesconi
Impianto Facchini: la Fip sceglie Pesaro per il futuro Centro federale del basket

PESARO-  Da opportunità a realtà. Ora è ufficiale la Fip (Federazione italiana pallacanestro) ha scelto Pesaro per realizzare con un bando del Pnrr dal valore di 4 milioni il Centro federale del basket, punto di forza per la città e per le Marche E così a sei anni dalla sua inaugurazione si potrà completare l’impianto Facchini di via Togliatti a Villa San Martino affidato in gestione al consorzio Casa Vuelle sia per la piscina sia per il resto(la struttura è ancora ferma al 60 per cento delle proprie potenzialità).

 

«Il bando del Pnrr per lo sport che la Federazione ha agganciato – ha spiegato il sindaco Matteo Ricci - ha un valore di 4 milioni di euro. Ringrazio per questo il presidente Fip Giovanni Petrucci, per aver scelto Pesaro e dato fiducia alla nostra città. Un grandissimo risultato, che arriva a pochi giorni dai playoff e dal ritrovato entusiasmo attorno alla Carpegna Prosciutto basket». L’intervento: a entrare nel dettaglio del progetto di completamento insieme al sindaco c’è Franco Arceci, neo presidente del Consorzio Pesaro Basket, realtà che possiede il 100% delle quote del club biancorosso. Nei documenti allegati alla richiesta di finanziamento sono stati riportati, hanno riferito Ricci e Arceci, gli interventi che serviranno a ultimare il polo. 

Nel dettaglio

I quattro milioni serviranno per ospitare la “cittadella” del basket. Resta da completare tutto il piano superiore dell’impianto realizzando una palestra, il centro fisioterapico, servizi bar-ristorante, il museo di Casa Vuelle dedicato alla storia del club e luogo d’incontro per la tifoseria, due campi da basket oltre alla riqualificazione di alcune aree interne al perimetro del Campo scuola di via Respighi, che diventerà centro per la preparazione sportiva e atletica. Tutto con l’intenzione di fare del complesso Facchini un polo dello sport. «Il 5 giugno - annuncia il sindaco - in occasione della pedalata dedicata ai quartieri che cambiano, grazie ai bandi nazionali intercettati, si farà tappa anche a Villa San Martino, fermandosi all’impianto per spiegare nel dettaglio il progetto». Entro i primi di settembre Casa Vuelle subentrerà in toto alla Federazione Pentathlon (Fipm), in qualità di gestore dell’impianto Facchini dopo l’accordo sottoscritto nei mesi scorsi. Per quanto riguarda la piscina, che a sua volta sarà data in gestione, ci sono già due società interessate: una di Ferrara, l’altra di Milano. Nell’accordo è stato anche previsto che gli spazi acquei potranno e dovranno essere usufruiti dagli iscritti Pentathlon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA