Tre donne con una scusa entrano in casa per rubare, anziana coppia le costringe a scappare

Sabato 7 Maggio 2022 di Luigi Benelli
Sull'episodio indaga la polizia

PESARO - Scoperta a frugare nei cassetti, e a rovistare per casa, le urla della vittima e la fuga a mani vuote. Pomeriggio concitato ieri pomeriggio un tentato furto ai danni di una coppia di anziani coniugi in via Tombesi, nella zona di Pantano.

 

Tre donne, giovani, dall’aspetto curato e con l’accento dell’Est Europa, molto probabilmente di origini nomadi, sono state viste girare nel quartiere chiedendo dei numeri di telefono di alcuni residenti come se stessero cercando un appartamento in vendita o se stessero provando a rintracciare qualcuno residente in zona.


Poi si sono avvicinate a una abitazione e hanno individuato le loro possibili vittime: una coppia di anziani. Con fare educato hanno detto di dover trovare un immobile e hanno chiesto conto di alcuni numeri telefonici di possibili venditori. Quanto basta per attaccar bottone e convincere gli anziani a farle entrare in casa. Qui le affabili sconosciute hanno iniziato a parlare per conquistare la fiducia della coppia. Ma poco dopo è andato in scena il solito trucco per cercare di girare nella casa indisturbate e provare ad arraffare qualcosa di valore tra gioielli e denaro. Una delle tre ha chiesto di poter andare in bagno.

Le altre due hanno cercato di distrarre la coppia, ma il marito, insospettito è andato nell’altra stanza e ha visto la donna che rovistava nei cassetti in cerca di oro o oggetti di valore. L’uomo ha iniziato a urlare e così anche la moglie e la situazione si è fatta tesa. Le tre hanno capito di essere state scoperte e hanno subito cercato di guadagnare la fuga. Nella concitazione del momento c’è stata una piccola colluttazione ma che per fortuna non ha avuto conseguenze sugli anziani.

La signora in particolare era molto spaventata e intimorita. Immediata la chiamata alla polizia che è arrivata sul posto con una pattuglia della squadra volante e ha chiesto una descrizione dettagliata delle tre. Sono scattate le ricerche per cercare di risalire alle responsabili. In casa non è stato rubato comunque nulla ma la polizia avverte comunque di fare attenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA