Pesaro, l'Arte in vetrina si dà alla pizza: ecco il libro tattile sulla Rossini

Pesaro, l'Arte in vetrina si dà alla pizza: ecco il libro tattile sulla Rossini
Pesaro, l'Arte in vetrina si dà alla pizza: ecco il libro tattile sulla Rossini
di Elisabetta Marsigli
3 Minuti di Lettura
Domenica 25 Febbraio 2024, 03:30 - Ultimo aggiornamento: 15:14

PESARO - Dopo la vetrina di via San Francesco, prosegue il progetto dell’assessorato all’Innovazione e Partecipazione “L’Arte in vetrina” e, da ieri, in via Castelfidardo si è inaugurato l’allestimento tattile “Che buona la pizza” (Rossini). 

La mission

Il progetto, promosso dal Comune, in collaborazione con il liceo artistico Mengaroni e la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali, intende infatti «valorizzare i locali sfitti del centro storico, dare loro una nuova vita, renderli sia più appetibili sul mercato, sia più belli da vedere durante il passeggio, ma anche, in questo caso, dare valore al tema dell’accessibilità che il comune sta promuovendo anche per rendere migliore l’accoglienza in città» ha spiegato l’assessora all’Innovazione e Partecipazione Francesca Frenquellucci davanti al civico 12 insieme al vicesindaco assessore alla Bellezza Daniele Vimini, che ha ricordato che «momenti come questo sono occasioni utili a far conoscere il valore delle opere esposte e a instaurare un meccanismo virtuoso di ri-assegnazioni di locali sfitti, veicolando 'La natura della cultura' di Pesaro 2024», che cerca di «trasferire competenze tra le generazioni. In questo caso la creatività alla base di libri tattili, belli da vedere e da toccare, e a disposizione del territorio». Esposta nella vetrina di via Castelfidardo c’è infatti “Che buona la pizza”, opera ideata da studentesse e studenti della sezione grafica del liceo Mengaroni durante il PTCO del 2021-2022, il cui prototipo, realizzato da Isabella Galeazzi, Lorena Iacomucci (CO_LORE laboratorio d'arte del libro) e Raffaella Pandolfi, è stato presentato all'edizione 2023 del Concorso nazionale 'Tocca a te' di editoria tattile illustrata. «Felici di aver sposato un progetto davvero bello che valorizza gli spazi di Pesaro e diffonde un messaggio sociale e artistico importante. L’obiettivo è portarlo anche in altre città della regione» hanno sottolineato Tommaso Andreani, presidente Fiaip Pesaro ed Emanuele Fiori, presidente Fiaip Marche, entrambi presenti all’inaugurazione. L’inaugurazione della vetrina, a cui hanno partecipato anche il presidente del Consiglio comunale con delega al PEBA Marco Perugini, la Garante per i diritti delle persone con disabilità Maruska Palazzi, Simonetta Basso, bibliotecaria presso la Biblioteca Louis Braille, studentesse e studenti del Mengaroni e la dirigente scolastica Serena Perugini, si è svolta nell’ultimo giorno delle iniziative promosse dal Comune in occasione della Giornata Nazionale del Braille (21 febbraio) e per valorizzare le attività della Biblioteca di Quartiere di Baia Flaminia, intitolata all’inventore del sistema di lettura e scrittura tattile a rilievo per non vedenti. 

A fare da cornice al curioso libro tattile dedicato alla Pizza Rossini, le locandine che narrano la storia dell’iniziativa ‘BIBLIOTEC.A.A. Tattile per diversamente leggere e ascoltare’, un piccolo-grande diario di viaggio attraverso le immagini e i materiali usati, oltre che una copia di tutti libri tattili pubblicati, che la Braille di Baia Flaminia ha concluso a luglio 2023.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA