Pesaro, «Dacci 10 euro»: la baby gang
strattona e rapina un ragazzino

Domenica 25 Agosto 2019 di Luigi Benelli

PESARO - Le modalità e i toni sembrerebbero quelli da piccola gang che vuole estorcere denaro a un minorenne. Ma le indagini sono in corso per chiarire quanto accaduto. E’ la brutta storia di un venerdì pomeriggio in via Gagarin all’esterno del McDonald’s. 

Pestaggio choc: nella baby gang ragazzini delle elementari

I contorni sono ancora sfocati, ma stando a una prima ricostruzione della Polizia e alle testimonianze della vittima, i fatti dovrebbero essere andati grosso modo così. Nell’area esterna tre ragazzini, giovanissimi, hanno avvicinato un loro coetaneo, minorenne, chiedendogli dieci euro. Non si conoscevano. Dunque non è chiaro perché volessero proprio 10 euro e non di più. Non è neppure dato sapere se ci sia stato un antefatto o meno. Al rifiuto, la richiesta è diventata sempre più pressante. Ne è nato un battibecco finchè i tre sono passati dalle parole ai fatti. Lo hanno accerchiato e strattonato finchè sono riusciti a strappargli di forza il portafoglio.
 
Ma invece di portarlo via con tutto quello che c’era dentro, i tre hanno preso i dieci euro che volevano sin dall’inizio, hanno restituito il portafogli e se ne sono andati. Il minorenne ha dato l’allarme e sul posto è intervenuta la Polizia che sta cercando di far luce sulla vicenda. Ha ascoltato il minorenne e acquisito le immagini di videosorveglianza del locale per capire come siano andati i fatti. Per ora è si procede contro ignoti per il reato di rapina dato che i tre ragazzini hanno usato violenza per prendere i soldi. Un’estate calda anche per i ragazzini e minorenni.

Due risse nella settimana di ferragosto, una tra pesaresi e fanesi per motivi campanilistici in viale Trieste. Cinquanta giovani coinvolti con schiaffi e pugni nella zuffa. All’arrivo delle forze dell’ordine tutti scappati. Altro episodio sempre in viale Trieste dove un giovane, pare per difendersi, ha preso una bottiglia di birra e ha colpito in testa un coetaneo che ha cominciato a sanguinare copiosamente. Il tutto in uno scontro a quattro per futili motivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA