L'educatrice no Green pass si è fatta il tampone: «Rientrata regolarmente in servizio all'asilo»

Venerdì 17 Settembre 2021 di Thomas Delbianco
L'educatrice no Green pass si è fatta il tampone: «Rientrata regolarmente in servizio all'asilo»

PESARO - «L’educatrice senza green pass all’asilo di Vismara ha fatto il tampone, per noi è rientrata in servizio. Buon inizio nelle materne e nidi, pochissime rimostranze da parte dei genitori, e di poco conto. Bambini gioiosi, speriamo sia così per tutto l’anno».

 

Al termine della prima settimana dall’inizio delle scuole dell’infanzia per i bambini che già frequentavano l’anno precedente (che ha fatto seguito all’avvio dei nidi dall’8 settembre, mentre per le elementari e gli istituti di grado superiore, la campanella è suonata mercoledì mattina), l’assessore alla Crescita Giuliana Ceccarelli, mentre sono in corso gli inserimenti dei nuovi bimbi, traccia un bilancio.

«E’ andata molto bene, abbiamo visto genitori contenti, bambini contenti di ritrovare un ambiente di gioco e apprendimento, che fa bene alla testa e al cuore. Abbiamo fatto un giro con il sindaco in alcuni plessi e abbiamo visto la disposizione dei locali, i bambini gioiosi, questa è la più grande ricompensa che un educatore possa pretendere e che dà una grande soddisfazione anche a noi adulti». Il primo settembre era entrato in vigore il green pass con l’obbligo dell’esibizione della certificazione verde Covid-19 per tutto il personale educativo ed ausiliario, sia comunale che delle cooperative affidatarie, presente nei plessi. Provvedimento esteso al termine della scorsa settimana dal Governo, per accedere agli spazi interni delle strutture scolastiche, anche ai genitori che accompagnano i figli e a qualsiasi altro esterno. Per il Comune di Pesaro sono 26 sedi (13 nidi e 13 scuola dell’infanzia) e più di 1000 genitori che devono esibire la certificazione verde, oltre a 218 lavoratori in servizio. Negli ultimi giorni c’è stato l’intervento della polizia locale per impedire l’ingresso di una educatrice priva di Green pass, all’asilo Girotondo, un nido comunale nella zona di Vismara. L’intervento dei vigili è stato richiesto dal dirigente, data la determinazione dell’insegnante, Emilia Zuccherini, di voler svolgere ugualmente il proprio lavoro. «L’educatrice oggi (ieri, ndr) - riferisce Ceccarelli - ha presentato il tampone valido, per noi è rientrata in servizio. Sappiamo di altre educatrici che stanno facendo i tamponi ogni due giorni, ma non ci sono grandi rimostranze. Così come non sono arrivate particolari rimostranze da parte dei genitori, magari qualcosa sugli orari e sulle aperture delle scuole, ma niente di veramente rilevante. Vedo una grande soddisfazione, spero che non sia solo un’impressione, ma che nei fatti durante l’anno scolastico questa sia una realtà che porteremo dietro con noi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA