Choc, giovane mamma muore in casa
Il figlio di 5 anni la trova e dà l’allarme

Giovane mamma muore
in casa: figlio di 5 anni
la trova e dà l’allarme
PESARO - Hai 5 anni e chiami la mamma. Sei in casa, ma la mamma non risponde. Allora la cerchi finchè entri in camera e la trovi a terra. Sembra dormire la mamma. Ma non dorme. Non si muove. Ma tu hai 5 anni e devi fare qualcosa per la tua mamma. Il papà è fuori per un impegno e allora tu esci da solo, varchi la soglia di casa e cerchi qualcuno che possa aiutarti. 

Come il vicino, così gentile e premuroso, che ti segue e subito capisce. Capisce che è successo qualcosa di grave e che non c’è tempo da perdere. Ma il tempo, purtroppo, è già perduto. Nonostante i soccorsi, i medici, la polizia. Nonostante tutto.

Uno choc la tragedia che si è consumata ieri mattina in un appartamento di Villa San Martino dove un bambino ha trovato la madre di 45 anni morta in camera da letto. L’allarme è scattato in tarda mattinata. Il padre in quel momento era fuori perchè doveva partecipare a un funerale nella chiesa poco distanza e in casa con il piccolo c’era rimasta la moglie che ieri non si era recata al lavoro anche perchè da qualche tempo si stava curando per una seria patologia. Ieri mattina il bimbo, molto autonomo per la sua età, un piccolo “ometto”, si era alzato e si era messo davanti alla tv per guardare i programmi dei cartoon del mattino, come tanti altri suoi coetanei. Ma poi, come tutti i bimbi, aveva avuto anche lui bisogno della mamma e ha cominciato a cercarla in casa. Deve averla chiamata più volte, poi ha iniziato a guardare nelle varie stanze finchè non l’ha trovata in camera.

Vedendo la madre ai piedi del letto, come svenuta, senza sensi, ha cercato di chiamarla e svegliarla. Non ricevendo risposte, ha cercato l’aiuto dai vicini di casa. La famiglia abita ai piani alti di un condominio. Il bimbo ha aperto la porta ed è uscito cercando qualcuno finchè nona ha trovato dei dirimpettai sul pianerottolo e ha chiesto aiuto. Un vicino di casa ha cercato di tranquillizzarlo e proteggerlo. L’uomo ha chiamato prima il marito della donna che era ancora ul funerale. È stato subito chiamato anche il 118 che ha anche allertato la Polizia, come da prassi in casi del genere. In poco tempo, tra forze dell’ordine e soccorsi, erano tutti sul posto e hanno constatato il peggio. Il medico della Potes si è prodigato in tutti i modi, ma non si poteva più fare nulla. La donna era riversa su un lato del letto, era già morta da più di un’ora, stando alle prime evidenze riscontrate sul corpo. Soffriva da tempo di una seria patologia e si stava curando. Nulla lasciava presagire però un decorso così rapido e infausto. Sul posto, insieme alla pattuglia della squadra volante è intervenuta anche la polizia scientifica che ha cercato di ricostruire l’accaduto, dissipando le incertezze e ha segnalato tutto all’autorità giudiziaria. 

Nel frattempo è stato rintracciato anche il marito, che si trovava poco lontano e che è accorso subito. Uno choc. Un decesso improvviso ma dovuto a cause naturali, come è stato constatato dai sanitari 118, provocato da un fatale arresto cardiaco. La salma già restituita ai familiari per l’estremo saluto alla povera mamma e moglie.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 15 Maggio 2018, 13:16 - Ultimo aggiornamento: 16-05-2018 10:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO