Pesaro, cade in scooter per sfuggire
ai carabinieri: denunciato in ospedale

Cade in scooter
per sfuggire ai carabinieri:
denunciato in ospedale
PESARO - Inseguimento sulla statale, invasioni di corsia, zig zag e la caduta sull’asfalto. E’ successo tutto intorno alle 2 di notte, sulla statale 16, tra la zona della Crista a Sottomonte e Fossosejore. Un pesarese di 32 anni stava procedendo col suo scooter Piaggio 300 di cilindrata sull’Adriatica. Ma la sua andatura non è passata inosservata, una guida pericolosa con cambi di direzione repentini e sorpassi. Ha incrociato un’auto dei carabinieri che ovviamente, visto il pericolo, hanno deciso di imporre l’alt.

Travolge motociclista, lo lascia a terra e scappa: denunciato il pirata

Ma il ragazzo non si è fermato e anzi ha accelerato per scappare. Immediata la reazione dei militari che sono partiti all’inseguimento. Lampeggianti accesi e paletta fuori dal finestrino per convincere il motociclista a fermarsi, ma il centauro a bordo dello scooter non ne voleva sapere. Anzi, ha iniziato a procedere a zig zag e invadere l’altra corsia. Una volta arrivato all’incrocio con la panoramica Ardizio è scivolato e rovinato a terra. I carabinieri lo hanno subito soccorso. E’ stata chiamata l’ambulanza e il giovane portato all’ospedale dove ha ricevuto le cure del caso. Ha avuto una prognosi di 15 giorni per lesioni ed escoriazioni, ma è stato immediatamente dimesso. Sempre in ospedale gli è stato prelevato il sangue per capire se fosse alterato da un punto di vista alcolico. I risultati nelle prossime ore. Intanto il 32enne è stato denunciato per resistenza e sanzionato per guida pericolosa. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 10 Agosto 2019, 10:31 - Ultimo aggiornamento: 10-08-2019 10:31

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO