Pesaro, blitz nel parco dello spaccio: i pusher fuggono dai buchi nelle reti e abbandonano la droga

Giovedì 23 Gennaio 2020
Pesaro, blitz nel parco dello spaccio: i pusher fuggono dai buchi nelle reti e abbandonano la droga

PESARO - Blitz in forze da poarte della Guardia di Finanza al parco Miralfiore di Pesaro con l'obiettivo di combattere lo spaccio: i pusher si danno alla fuga e abbaondonano la "merce".

LEGGI ANCHE:
Macerata, il rapinatore col martello patteggia e chiede di restare in carcere: «Se esco torno a drogarmi»

Tremendo schianto sulla Statale 16: due feriti, uno è grave. Arriva l'eliambulanza

Alla vista dei militari, gli spacciatori, vedendosi di fatto accerchiati, sono scappati scavalcando la recinzione del parco, ma anche utilizzando i buchi nella rete creati precedentemente creati come via di fuga, abbandonando sul posto la sostanza stupefacente. L’esperienza dei finanzieri unita al sensibile ed efficiente fiuto del cane Ebro, unità cinofila in carico alla Compagnia di Pesaro, ha consentito di scovare e sottoporre a sequestro diverse dosi di marijuana, eroina e cocaina, per un totale di 60 grammi, contenute in involucri di cellophane ben confezionati e nascosti tra gli arbusti, già pronti per essere venduti per il consumo personale. Venivano rinvenuti anche elementi utili alla miscelazione di eorina da iniettarsi per endovena, composti da bicarbonato di sodio, un bilancino di precisione ed un cucchiaio. Sono ancora in corso attività investigative volte all’identificazione dei responsabili. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA