Allarme scippi, anziano strattonato e derubato del borsello in pieno giorno

Venerdì 2 Ottobre 2020 di Luigi Benelli
Pesaro, allarme scippi, anziano strattonato e derubato del borsello in pieno giorno

PESARO - Strattonato e derubato del borsello. È accaduto all’ora di pranzo di mercoledì in via Augusto Genga nelle vicinanze del Lungofoglia nel quartiere di Soria a Pesaro.

Un uomo di 76 anni stava passeggiando solitario quando è stato avvicinato da un ragazzo di colore. Il ragazzo in una manciata di secondi gli ha rubato con destrezza il borsello ed è scappato a piedi. 
 
L’anziano ha iniziato a urlare ma c’è stato ben poco da fare. Il ragazzo era già lontano e nessun passante era sul posto per intercettarlo. Il 76enne ha quindi denunciato il furto ai carabinieri. I militari sono accorsi sul posto ma del giovane non c’era più traccia. Però a pochi metri dal luogo del furto è stato ritrovato il portafogli. C’erano ancora i documenti ma mancavano 70 euro. Si tratta del bottino che il borseggiatore è riuscito a fare suo. I carabinieri hanno raccolto la testimonianza dell’anziano che ha descritto il borseggiatore. Nel corso dell’ estate appena archiviata sono stati almeno quattro gli episodi come questo dove alcune donne sono state avvicinate nelle zone del parco Miralfiore e derubate della borsa mentre erano a piedi o in bici. Una di loro era stata avvicinata nel sottopasso ciclabile che porta alla stazione e aveva urlato così forte da attirare l’attenzione di passanti e mettere in fuga i malviventi.
Il furto
Nella notte tra martedì e mercoledì da segnalare un furto al locale Geme in Baia Flaminia in via Parigi. Probabilmente un ladro solitario ha scardinato la serranda sul retro del locale ed è entrato. Si è diretto alla cassa da dove ha prelevato le rimanenze della giornata. Si parla di circa 500 o 600 euro. Il furto è stato denunciato alla volante della polizia della Questura di Pesaro. Non sono nuovi i furti in piccoli esercizi commerciali in questo periodo. La scorsa settimana era toccato al Piadamarina di via Calata Caio Duilio. I ladri rubarono circa 200 euro un telefono e un iPad. Ancora prima al Chiringuito con un colpo da ben 3000 euro e i ladri erano passati addirittura due volte per portarsi via i liquori. 
La truffa
Da registrare anche una truffa ai danni di anziani ultraottantenni a Villa Fastiggi mercoledì mattina. Due uomini si sono spacciati per un finto vigile urbano e un finto tecnico del gas. Con la scusa di un controllo sono riusciti a spillare 400 euro alla coppia. Poi si sono dati alla fuga. Gli anziani si sono accorti poco dopo del danno subito. Il raggiro è stato denunciato ai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA