Sparano alla gatta, una volontaria la ritrova: si salva ma resterà paralizzata. Ecco la storia che commuove

Giovedì 22 Luglio 2021 di Marco Spadola
Sparano alla gatta, una volontaria la ritrova: si salva ma resterà paralizzata. Ecco la storia che commuove

PERGOLA -  Nella sua colonia felina, regolarmente censita, la gattina Lilly è stata ritrovata da una volontaria dell’associazione Gli amici di Pluto e Silvestro, ferita in modo grave ma viva. Soccorsa e trasportata in clinica veterinaria, la diagnosi è crudele: colpita alla spina dorsale da due colpi d’arma da fuoco rimarrà paralizzata agli arti posteriori e incontinente per il resto della vita.

 

A denunciare l’accaduto Maria Pia Fratini e Alessandra Pigna, volontarie dell’associazione: «In un luogo apparentemente tranquillo e civile come Pergola, in un paese in cui sono presenti associazioni di volontariato sensibili alle problematiche sociali e ambientali, accade anche questo». 


«Accade che in un sabato sera poco rumoroso - continuano - in un periodo in cui la caccia è vietata, e in campagna a ridosso di case abitate, due colpi di fucile esplosi fendano l’aria. E succede che due giorni dopo una volontaria dell’associazione trovi la gattina Lilly ferita in modo grave. Altri gli episodi incivili non dalle conseguenze visibili così gravi ma significativi: colpi di fucile esplosi in campagna a tarda notte o di mattina presto, cartelli, che segnalano colonie feline, divelti e gettati lontano, ciotole utilizzate per sfamare gatti randagi sottratte».

I volontari ricordano che le colonie feline sono riconosciute e tutelate dalla legge 281 del 1991: «Invitiamo i cittadini a chiamare le guardie forestali quando si avvertono colpi di fucile fuori del regolare periodo di caccia e a denunciare ogni forma di maltrattamento nei confronti degli animali. A chi si diverte a sparare, cacciatore di frodo o persona irascibile e crudele, ricordiamo che la campagna non è uno spazio per scorrerie ma un luogo scelto da persone che hanno occhi e orecchie e che vogliono vivere in pace». Lilly sarà sottoposta a cure veterinarie prolungate. Per devolvere un’offerta, informazioni nella pagina Facebook dell’associazione.

 

Ultimo aggiornamento: 10:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA