Si è spento Aldino Guiducci, Pergola piange un pezzo della propria storia

Sabato 27 Giugno 2020 di Marco Spadola
Si è spento Aldino Guiducci, Pergola piange un pezzo della propria storia

PERGOLA - Conosciuto e molto stimato, si è spento all’età di 95 anni Aldino Guiducci. Un pezzo di storia di Pergola, da sempre attivo nel mondo culturale e in quello economico. Iniziò a lavorare come camionista, per poi diventare un imprenditore dell’autostraporto, del movimento terra e dell’edilizia.

LEGGI ANCHE:
Pakistano guida ubriaco e travolge una carrozzina: grave bimba di due anni

Sorpreso a rubare in un’auto in sosta, arrestato un ex dipendente comunale


Socio sin dall’origine, Guiducci ha ricoperto per 15 anni il ruolo di presidente dell’associazione Pergola Nostra. Della sua presidenza spiccano le innumerevoli iniziative e collaborazioni tutte volte alla valorizzazione della città.
 
«Con lui – evidenzia il direttivo dell’associazione - se ne va un pezzo di storia della nostra Pergola. Alla moglie, ai figli, ai parenti ed a quanti lo hanno conosciuto ed apprezzato le fraterne condoglianze dell’associazione». Tanti e importanti i progetti intrapresi da Pergola Nostra con Guiducci presidente. Ha promosso la pubblicazione e la distribuzione dei libri del professore Mario Beci “L’Italia delle Compagnie di ventura. Un condottiero Angelo Dal Foco della Pergola” e di Giuseppe Milito “Marco Beci grande uomo”. L’associazione in quegli anni ha commissionato i busti di don Giovanni Carboni, presso il museo dei Bronzi dorati, e del cardinal Francesco Saverio Roberti, all’ingresso del duomo; promosso corsi culturali e artistici. Lascia la moglie Luigia e i figli Giovanni e Maria. L’addio alle 15.30 in duomo.

Ultimo aggiornamento: 09:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA