Ospedale di Pesaro senza medici, il reparto di maternità non riapre. Saltamartini: «Bandi a vuoto»

Ospedale di Pesaro senza medici, il reparto materno-infantile non riapre. Saltamartini: «Bandi a vuoto»
Ospedale di Pesaro senza medici, il reparto materno-infantile non riapre. Saltamartini: «Bandi a vuoto»
2 Minuti di Lettura
Martedì 4 Ottobre 2022, 13:39

Carenza di medici, nell'ospedale di Pesaro ancora non riapre il reparto materno-infantile. Le nascite pesarese continueranno ad essere dirottate a Fano (o per scelta a Urbino e Rimini). L'assessore regionale Saltamartini spiega: «I bandi per assumere i 7 medici che dovrebbero comporre l'equipe sanitaria del presidio sono andati deserti. Si va verso l'affidamento del servizio a cooperative». Come avviene per altri reparti (tra cui il Pronto Soccorso nell'ospedale Murri di Fermo) e come potrebbe avvenire nell'ospedale di Urbino. L'assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini ha risposto ad un'interrogazione presentata dal gruppo Pd. Il reparto materno-infantile pesarese, chiuso a marzo 2020 in seguito alla riorganizzazione dettata dall'emergenza sanitaria Covid-19, doveva riaprire il mese scorso.

«Nessuni partecipa ai concorsi»


«I concorsi sono stati reiteratamente banditi ma nessuno partecipa perché i medici non sono stati formati a causa di uno sbaglio nella programmazione da parte dei governi regionali e nazionali precedenti - ha rimarcato Saltamartini - Noi stiamo mettendo a gara l'acquisto di servizi sanitari, cooperative o altre soluzioni. Ma voglio ribadire che l'ospedale di Pesaro è uno dei più importanti ospedali nazionali e non è una struttura secondaria». Poi, l'attacco ai dem: «Il materno infantile non lo riapriamo perché voi i medici non li avete formati».

L'interrogazione di Biancani

Per i dem ha risposto il vicepresidente del consiglio regionale Andrea Biancani. «La mia interrogazione non era polemica - premette Biancani- L'assessore ci aveva annunciato che entro settembre 2022 sarebbero finiti i lavori per il recupero della struttura ed effettivamente sono finiti. Ma mi sarei aspettato una data di riapertura del reparto. I concorsi sono andati deserti ed avete scelto di affidare il servizio ad una cooperativa ma ancora non c'è una data. C'è carenza di personale, è vero, ma la chiusura di Marche Nord può solo peggiorare la situazione. I medici vanno via dall'ospedale di Pesaro e nessuno partecipa ai bandi. L'ospedale di Pesaro era un ospedale di eccellenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA