Neve e ghiaccio, fila di auto bloccata sul monte Nerone. E 5 Comuni chiudono le scuole

Lunedì 10 Gennaio 2022 di Eugenio Gulini
Le auto bloccate sulla stradel del Nerone per il rifugio Corsini

URBINO - Annunciata sabato, l’ondata di maltempo è arrivata puntuale ieri con la prima nevicata del 2022 che ha imbiancato tutta la provincia. Nelle città dell’interno da Cagli, a Urbino, a Serra Sant’Abbondio, fino alla serata di ieri sul paesaggio era caduta una coltre bianca di almeno 10 centimetri. Per le difficoltà legate alla viabilità, in previsione della nevicata notturna e della formazione del ghiaccio nelle prime ore del giorno con l’abbassamento delle temperature, alcuni sindaci hanno disposto per oggi la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

La situazione
Il primo a firmare questa ordinanza è stato nel pomeriggio di ieri il sindaco di Urbino, Maurizio Gambini (che già aveva rinviato a oggi il ritorno a scuola dopo le feste natalizie per l’aumento dei contagi Covid). Lo stesso provvedimento è stato adottato nei comuni di Frontone, Serra Sant’Abbondio, Pergola e San Lorenzo, tutti nella Valcesano.

Ieri i mezzi spazzaneve della Provincia e delle ditte convenzionate anche con vari comuni del territorio provinciale sono entrati in azione sopra i 300 metri e sono stati allertati anche a bassa quota. Alle 17, Mario Primavera, dirigente del servizio viabilità della Provincia, segnalava che ancora non si rilevavano problemi alla transitabilità della rete stradale. Ma disagi si sono verificati sul monte Nerone nei pressi del rifugio Corsini, che ieri aveva decine di prenotazioni, con alcuni avventori che si sono fatti trovare del tutto impreparati con gli pneumatici delle auto perché la neve che cadeva ghiacciava immediatamente.

Veicoli senza catene bloccati
Diversi veicoli non attrezzati sono state bloccati dalla polizia stradale mentre i vigili del fuoco di Cagli hanno soccorso sulla strada del Nerone due automobilisti che non riuscivano a procedere e che bloccavano tutta la colonna degli altri veicoli. Un paio di interventi di soccorso nei confronti di altrettanti automobilisti impreparati alla nevicata sono stati eseguiti anche dai vigili del fuoco di Urbino sulla provinciale da Ca’ Gallo a Montecalvo in Foglia e dai vigili del fuoco di Macerata Feltria sulla strada da Casinina a Tavoleto. Comunque, non sono stati segnalati incidenti particolari. 

I mezzi spazzaneve e spargisale hanno lavorato di continuo avanti e indietro per ripulire le strade delle zone collinari e montane. A Urbino i mezzi delle ditte convenzionate, di Urbino Servizi e dello stesso Comune si sono a messi all’opera per dare sicurezza ad auto, autobus e, soprattutto, pedoni.

Gli interventi
A Borgo Pace la coltre è salita sopra i 10 centimetri. Nella media valle del Metauro le scuole oggi apriranno regolarmente. Annunciati passaggi di spazzaneve e spargisale già nelle prime ore di questa mattina in cui si prevedono nevicate diffuse che dovrebbero esaurirsi in giornata.

 

Ultimo aggiornamento: 09:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA