Muore all'improvviso a 49 anni, scoperta choc: era steso sul letto. Indagine medica e di polizia

Lunedì 25 Gennaio 2021
Sono intervenuti volante della polizia di Stato e ambulanza del 118 con i vigili del fuoco

FANO - Gli agenti del commissariato di polizia di Fano stanno indagando sulla morte improvvisa di un uomo di 49 residente a Roncosambaccio. La tragedia si è consumata nel pomeriggio di ieri, ma ancora ieri era non era apparsa chiara la causa del decesso. L’uomo è stato rinvenuto in pigiama steso sul letto della propria abitazione. Esclusa la morte violenta per traumi o ferite, si è propensi a credere a una morte naturale, ma non si trascurano altre ipotesi.

 

 

Tutto è iniziato con la richiesta di un soccorso a persona pervenuta al centralino dei vigili del fuoco di Fano alle 17.50. Il quarantanovenne, infatti, non rispondeva alle ripetute chiamate della sua ex compagna, con la quale si era sentito anche poco prima. La donna aveva tentato di contattarlo sia telefonando che suonando il campanello della sua abitazione, ma dall’interno non aveva ricevuto alcuna risposta. Quindi, allarmata, si è rivolta alla squadra di soccorso per poter entrare in casa a controllare.

Sono intervenuti i vigili del fuoco i quali hanno forzato la porta scoprendo nella camera da letto il corpo dell’uomo esanime sul letto in posizione naturale, come se si stesse riposando. Sul posto è arrivata anche un’ambulanza del 118, il cui medico ha solamente potuto constatarel’avvenuto decesso. Le indagini avviate dagli agenti di polizia, guidati dal dirigente Stefano Seretti, proseguono in attesa di conoscere l’esito degli accertamenti medici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA