Donna morta nel giardino con un coltello
conficcato nella schiena: sospetti sulla figlia

Donna morta nel giardino con un coltello
conficcato nella schiena: sospetti sulla figlia
PERUGIA - Una donna di 69 anni è stata uccisa questa mattina nelrdino della sua villa, a Villa di Magione, in provincia di Perugia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Da quel che filtra la donna sarebbe stata colpita con più di una coltellata. Sospetti su un familiare, la figlia è stata portata in caserma dai carabineri.

Sul posto magistrato di turno, Manuela Comodi e il medico legale. La donna uccisa si chiamava Augusta Brunori ed era originaria di Pesaro. La coltellata letale sarebbe stata inferta alla schiena e il coltello sarebbe stato trovato dai soccorritori ancora conficcato sul corpo della vittima che era riversa a terra tra la piscina dell'abitazione principale e un annesso. I vicini racontano di violente liti tra madre e figlia, che soffirebbe di alcuni distrubi psichiatrici. L'allarme è scattato attorno alle 10 di questa mattina, sarebbe stata proprio la figlia 34enne a lanciare l'allarme.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Luned├Č 14 Gennaio 2019, 13:09 - Ultimo aggiornamento: 14-01-2019 19:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO