Una montagna di vongole non tracciate
maxi sequestro tra Marche e Romagna

Una montagna di vongole
non tracciate: sequestro
tra Marche e Romagna
CATTOLICA - Una montagna di vongole pescate non si sa bene dove sono costate care al comandante di un peschereccio che l’altra mattina ha attraccato al molo di Cattolica. Al momento dello sbarco del pescato è entrata in azione la Guardia costiera di Cattolica che ha intercettato il carico. Si tratta di 350 chili di vongole prive dei requisiti di tracciabilità previsti non solo dalle norme nazionali ma anche da quelle comunitarie. Al comandante del peschereccio igli uomini dell’ufficio locale marittimo hanno elevato una multa di 1.500 euro. Quanto alle vongole, tutte ancora vive, è stato possibile rigettarle in mare in un’area appositamente individuata per questo tipo di operazioni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 13 Luglio 2018, 13:10 - Ultimo aggiornamento: 13-07-2018 13:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO