Non rispetta i divieti Covid della zona arancione, in tasca aveva la cocaina: arrestato

Sabato 5 Dicembre 2020
L'azione condotta dai carabinieri

FANO - Arrestato dai carabinieri mentre con l’auto cercava di varcare il confine tra Mondolfo e San Costanzo nascondendo droga nei pantaloni. Un giovane mondolfese di 39 anni disoccupato è finito nei guai. L’intervento è stato condotto dal personale dell’Arma dei carabinieri della stazione di Mondolfo nella tarda mattinata di giovedì durante un servizio di controllo del territorio.

 

 

Al volante di un’auto Fiat Idea, il giovane era in transito lungo via Fano, sulla strada provinciale 17 che collega Mondolfo con San Costanzo e l’entroterra. Il conducente della Fiat è stato sottoposto a controllo al confine comunale al fine di verificare la direzione e la destinazione se rispettosa o meno della normativa anticovid. Il giovane ha mostrato da subito uno strano nervosismo tale da indurre i carabinieri ad approfondire il controllo mediante una perquisizione personale.

Nella tasca dei suoi jeans è stato infatti rinvenuto dai militari un involucro in cellophane del peso di quasi 40 grammi di cocaina purissima. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso inoltre di rinvenire un bilancino di precisione e ritagli utili per la pesatura e confezionamento dello stupefacente e alcune dosi di marijuana. Un quantitativo importante che unitamente agli altri elementi rinvenuti hanno fatto ritenere che lo stupefacente fosse destinato allo spaccio. Ieri mattina si è tenuta l’udienza di convalida all’esito della quale il mondolfese è stato sottoposto agli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Massimo lo sforzo profuso quotidianamente in questo periodo di pandemia dall’Arma dei carabinieri della compagnia di Fano e delle stazioni con l’impiego di quanti più uomini e mezzi nella verifica del rispetto delle limitazioni anti Covid. Viene profusa un’attenzione al contempo sempre massima alle dinamiche delinquenziali del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA