Provano ad entrare in casa alle 7 di mattina: i ladri messi in fuga dall'allarme social abbandonano la scala

Provano ad entrare in casa alle 7 di mattina: i ladri messi in fuga dall'allarme social abbandonano la scala
Provano ad entrare in casa alle 7 di mattina: i ladri messi in fuga dall'allarme social abbandonano la scala
di Jacopo Zuccari
2 Minuti di Lettura
Sabato 11 Giugno 2022, 04:20 - Ultimo aggiornamento: 12 Giugno, 09:59

MONDOLFO - Tentano il colpo poco prima delle 7 del mattino, ma poi, forse disturbati da qualcosa, scappano via lasciando dietro di sé soprattutto danni e una porta di un appartamento rotta. Paura in un condominio alla periferia di Mondolfo, nella zona dello stadio, dove ignoti si sono introdotti usando una scala in una palazzina abitata da italiani e da famiglie di origine straniera, africani e asiatici. 

 

Il precedente

Il condominio, situato all’incrocio tra via Coppi e via Meroni, era stato già visitato dai balordi il 14 ottobre 2019. In quell’occasione i malviventi erano scappati con alcune centinaia di euro sottratte nell’appartamento di un cittadino di origine cinese e poi acciuffati pochi giorni dopo nel Lazio dai carabinieri di Mondolfo e di Fano nel corso dell’operazione che prese il nome di “Flaminia”.

La fuga

Ieri i ladri, adoperando una scala poi rinvenuta dai residenti nel giardino della palazzina, hanno provato di nuovo a trafugare oggetti e contanti ma sarebbero scappati via a mani vuote dopo aver provato a entrare in un appartamento facendo danni a un portone. I residenti hanno dato l’allarme ai vicini di casa nel quartiere tramite i canali social e allertato le forze dell’ordine. Il quartiere è attualmente sprovvisto di telecamere di videosorveglianza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA