Gli eccessi della movida spaventano il sindaco: doppia ordinanza anti alcol dopo le risse e le notti violente

Venerdì 13 Agosto 2021 di Marco Spadola
Gli eccessi della movida spaventano il sindaco: doppia ordinanza anti alcol dopo le risse e le notti violente

MAROTTA - Alle spalle la maxi rissa nel parcheggio del Miù disco dinner, appena qualche giorno fa, davanti il week-end più caldo dell’estate, quello di Ferragosto, e non solo per le temperature. Dopo la riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dell’altro giorno, e in accordo con la Prefettura, il sindaco Nicola Barbieri ieri mattina ha firmato due ordinanze a tutela della sicurezza pubblica e per porre un deciso limite agli eccessi della movida.

«Sono vaccinata e ho il Green pass, la mascherina non la metto»: caos sul bus, deve partirne un altro

 

Con la prima dispone la chiusura anticipata, dalle 3 alle 1, da oggi al 29 agosto compreso, degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande che si trovano nel tratto del lungomare Cristoforo Colombo di Marotta dal civico 102 all’intersezione con via Togliatti. 

Tre locali interessati

Interesserà tre locali. Si tratta della zona più frequentata dai ragazzi e giovanissimi, nella quale non sono mancati nelle ultime settimane episodi di degrado, disturbo della quiete pubblica oltre che di pericolosità alla circolazione veicolare. E nello stesso periodo le forze dell’ordine hanno elevato sanzioni agli esercizi che si trovano nel tratto oggetto dell’ordinanza, per la violazione delle norme anti-Covid ed anche disposto la chiusura di cinque giorni di uno dei locali. Il provvedimento urgente permetterà alle forze dell’ordine, dai carabinieri alla polizia locale, di controllare con più facilità la zona della città che desta più preoccupazioni. Con lo stesso obiettivo, la necessità di un intervento urgente in vista dell’imminente fine settimana di Ferragosto e del periodo di maggiori afflusso turistico, per evitare il perpetrarsi e peggioramento di certi episodi, il sindaco di Mondolfo ha firmato la seconda ordinanza. Dispone il divieto di vendita per asporto di bevande in bottiglie o bicchieri di vetro nello stesso tratto del lungomare Cristoforo Colombo, da oggi al 16 agosto. Il divieto riguarda tutti gli esercizi pubblici e commerciali che si trovano dal civico 102 all’intersezione con via Togliatti. E’ vietato al contempo l’introduzione di bottiglie o altri contenitori in vetro da parte di chiunque. Gli esercizi pubblici e commerciali dovranno esporre in modo ben visibile al pubblico la presente ordinanza di divieto, restando ferma la facoltà di vendere per asporto le bevande in contenitori di plastica o nelle lattine. 

Controlli incrementati

Al comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica insieme al prefetto Tommaso Ricciardi, oltre al Comune di Mondolfo hanno partecipato quelli di Pesaro, Urbino, Fano e di Gabicce Mare, le forze di polizia, 118 ed Anas. L’attenzione è massima su tutto il vasto territorio della provincia, in particolare sarà prestata ai luoghi di forte richiamo turistico e alle attività per l’intrattenimento. Nei prossimi giorni, soprattutto nel week-end di Ferragosto, i controlli da parte delle forze dell’ordine saranno incrementati nelle località balneari e a maggior richiamo turistico, e non mancheranno lungo le arterie più trafficate per garantire la sicurezza stradale. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA