Palas di proprietà e ancora vittorie. «Ecco come sarà la nuova casa dell’Italservice da 1,5 milioni di euro e 1.500 spettatori»

Martedì 4 Gennaio 2022 di Matteo Magnarelli
Il patron Pizza indica l'area in cui sorgerà il suo nuovo palazzetto dello sport

PESARO  - Coraggio, lungimiranza, passione. Ingredienti fondamentali quando un imprenditore decide di compiere un investimento importante, ancor più se riversato nel mondo dello sport. E’ così per Lorenzo Pizza, titolare della Italservice Srl e presidente della omonima società di Calcio a 5, leader in Italia da tre anni e mezzo. Due Scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa conquistate nelle ultime tre stagioni parlano da sole. A ridosso del Natale ha rivelato: «Costruirò un palasport a spese mie, sarà la nuova casa del club, per prima squadra e giovanili». 

 

Una notizia in controtendenza con un mondo – quello sportivo – che tende a vivere alla giornata. «La storia insegna che chi ha avuto il coraggio di fare un investimento del genere, poi ne ha ricavato grandi benefici» sottolinea Lorenzo Pizza. Ma a fare realmente la differenza è la passione per lo sport. A proposito: «In giro c’è chi sostiene che a breve lasceremo il club. Questa notizia è sufficiente per spazzare certe voci?» sorride lui. Un Palasport nuovo e moderno, tutto per l’Italservice. Dove sorgerà? Quando inizieranno e termineranno i lavori? Quanto costerà? E ancora: sarà aperto ad altre discipline sportive? Quali caratteristiche avrà? Tutte domande che abbiamo sparato a raffica al 50enne imprenditore pesarese. «Sorgerà nello spazio antistante alla mia azienda, a Vallefoglia. Il progetto esecutivo è stato depositato, tutte le formalità sono state completate. C’è “solo” da tirarlo su. Nel giro di 4 o 5 mesi dovrebbe essere pronto, ma sappiamo come vanno queste cose. Di certo lo avremo per l’inizio della prossima stagione sportiva, entro settembre». Quanto ai costi «sarà un investimento totalmente privato, con il decisivo e corposo contributo di alcune aziende-sponsor. Al riguardo dovremo dare delle notizie molto importanti nelle prossime settimane. Per ora posso solo dire che il costo complessivo sarà di circa 1,5 milioni di euro».

E ancora: «Non usufruiremo di fondi pubblici, ma voglio ringraziare sentitamente il sindaco di Vallefoglia Palmiro Ucchielli e tutta l’amministrazione comunale per il decisivo supporto nell’adempimento delle pratiche». Avrà una superficie di circa 2.100 metri quadri: 70x30 la struttura principale, più spogliatoi e annessi. Sarà pronto ad accogliere fra i 1.200 e i 1.500 spettatori. «Una tribuna centrale lunga 40 metri per quasi 500 persone, due curve dietro le porte per altre 800 circa e, forse, anche due tribunette vicino alle panchine. La struttura sarà in cemento e avrà un modernissimo riscaldamento a pavimento che abbatterà i consumi. Per ora lo abbiamo pensato soltanto per il futsal, ma in futuro chissà. Da quando abbiamo dato l’annuncio, abbiamo già ricevuto tante telefonate...».

Lorenzo Pizza non vede l’ora che il suo sogno diventi realtà. «Abbiamo avuto parecchie difficoltà in questi anni per avere un impianto sempre a disposizione. Ora finalmente avremo una casa tutta nostra. Voglio ringraziare tutta la mia famiglia e il responsabile dell’ufficio amministrativo dell’Italservice, Aniello Diglio, per tutti noi “Nello”: il suo lavoro in fase di trattativa è stato decisivo». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA