Vaiolo delle scimmie, il settimo caso delle Marche è un giovane di 31 anni di Fermignano

Vaiolo delle scimmie, il settimo caso delle Marche è un giovane di 31 anni
Vaiolo delle scimmie, il settimo caso delle Marche è un giovane di 31 anni
2 Minuti di Lettura
Venerdì 2 Settembre 2022, 16:18 - Ultimo aggiornamento: 16:42

ANCONA - Attenzione sempre massima con il settimo caso di vaiolo delle scimmie nelle Marche: si tratta di un 31enne di Fermignano già in via di guarigione che non aveva viaggiato nelle ultime settimane. 

Intanto nelle Marche da qualche giorno sono arrivate le prime 160 fiale. La comunicazione è stata data della Regione Marche: «I centri vaccinali dislocati territorialmente per la somministrazione delle dosi possono programmare le sedute e contattare gli utenti, personale di laboratorio con possibile esposizione diretta al virus e persone delle categorie di rischio indicate nella circolare del Ministero della Salute n. 35365 del 5 agosto scorso».

Il vaccino Jynneos

«È prevista - ha spiegato la Regione - la somministrazione di due dosi di vaccino Jynneos (solo a persone maggiorenni) e tra la prima e la seconda dovrà intercorrere un intervallo di almeno 28 giorni. Per le persone vaccinate in precedenza contro il vaiolo sarà invece necessaria la somministrazione di una sola dose». Intanto la Regione ha fatto richiesta di «ricevere dosi del farmaco Tecovirimat Siga, l'unico antivirale che ha specifica indicazione per la cura del vaiolo delle scimmie: sarà destinato solo ai soggetti fragili o immunodepressi che rischiano complicanze nel caso di infezione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA