Rossi, l'ultimo spettacolo Vale lo stesso: a Tavullia tifosi da tutta Europa, oggi Di Maio premia il Dottore a Misano

Domenica 24 Ottobre 2021 di Thomas Delbianco
Tifosi di Valentino presenti negli stand allestiti a Tavullia

TAVULLIA Nella piazza centrale di Tavullia, davanti al palco in allestimento, si parlano un po’ tutte le lingue d’Europa. Ci sono gruppi di ragazzi, e persone meno giovani, così come famiglie con bambini, provenienti dalla Svizzera, dal Belgio, dalla Francia, dalla Germania. E da diverse regioni dello Stivale, soprattutto dal Nord Italia. Tutti a Tavullia, ieri mattina, sotto un cielo grigio e una lieve pioggia, per colorare l’ambiente di giallo e caricare l’atmosfera.

 

La partenza all’ultimo posto del Dottore, dopo le prove di ieri, non scoraggia la marea gialla, che in questo weekend ha raggiunto, prima Tavullia (ieri dal pomeriggio musica, eventi e l’intervista a Uccio), e oggi Misano per la Moto Gp, non tanto per sperare nel risultato sportivo, quanto per salutare il loro idolo. Valentino, che già da fine agosto ha annunciato il ritiro dalle due ruote, disputerà oggi l’ultimo Granpremio in Italia, l’ultimo nel circuito di casa, intitolato a Marco Simoncelli (proprio ieri ricorreva il decennale dalla scomparsa del Sic, avvenuta nel tragico incidente di Sepang il 23 ottobre 2011). I tifosi del nove volte campione del mondo lo salutano più che altro con un arrivederci, pronti a seguirlo anche nelle prossime esperienze sportive con le quattro ruote, anche se non sarà più la stessa cosa. Il ministro Di Maio, a fine gara, lo premierà davanti alla Tribuna centrale. 

«Arrivo da Bergamo, sono tifosissimo di Vale - racconta un ragazzo mentre fa una passeggiata dentro lo Yellow Park con la fidanzata - non ce ne sarà mai più un altro come lui. Il numero uno per tutto, dentro e fuori i circuiti. Fa bene a provarci con le automobili (correrà in Granturismo, ndr), andrà forte sicuramente anche con le quattro ruote. Prova questo nuovo capitolo della sua vita, una scelta che approvo». Un giovane sloveno si è tagliato i capelli lasciando su uno dei due lati della testa il numero 46. «Siamo grandi fan di Valentino, appena arrivati dalla Slovenia, acquistiamo qualche gadget al fan club. E domani (oggi, ndr) tutti a Misano». Una giovane tifosa del Dottore è in fila al negozio della Vr46. «Sono di Lugano, ho accompagnato alcuni amici. siamo tutti appassionati di Rossi. Tavullia? E’ molto bella». Sulla salitina che porta alle mura salgono sui pedali due ciclisti provenienti da Bologna. «Una bella pedalata, ma ne valeva la pena». Lungo le vie che con il passare delle ore sono sempre più affollate, si aggirano Flavio Fratesi e Rino Salucci, le anime del Rossifumi Fan club, che stanno organizzando la coreografia prevista oggi a Misano che coinvolgerà 11 mila persone. Ci saranno anche le Frecce tricolori. Sarà sicuramente una bella giornata per salutare il Dottore. E per ricordare il Sic. 

 

Ultimo aggiornamento: 15:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA