Pesaro, un'app contro il bullismo
e lo spinello party: come funziona

Un'app contro il bullismo
e lo spinello party
Ecco come fare segnalazioni
PESARO - Bulli e spacciatori, ecco l’ app per segnalarli anche in forma anonima. Dal 15 maggio sarà operativa anche a Pesaro la applicazione della Polizia di Stato chiamata “YouPol”, scaricabile gratuitamente sugli smartphone. Già attiva nelle città di Roma, Milano e Catania dal novembre scorso, si diffonderà in tutta Italia.

L’app ha lo scopo di permettere a tutti, giovani e adulti, di interagire con la Polizia di Stato, consentendo l’invio di segnalazioni di episodi di bullismo o di spaccio di sostanze stupefacenti. «E’ uno strumento pensato per i giovani – spiega il dirigente delle Volanti della Questura Nicola Salvatore – vogliamo far emergere situazioni di disagio e contrastare fenomeni delittuosi che colpiscono una fascia debole della popolazione. Su queste tematiche in particolare si avverte una certa diffidenza da parte dei ragazzini a ricorrere a canali tradizionali per richiedere l’intervento delle forze dell’ordine, per questo è stato creato uno strumento telematico più adatto al contesto dei giovani. I ragazzi potranno inviare messaggi anche corredati da fotografie. Può essere utilizzata anche in forma anonima, ma attenzione non è un gioco. In caso di messaggi non veri si può essere denunciati per simulazione di reato. Dunque raccomandiamo un utilizzo consapevole. Le segnalazioni arriveranno alla sala operativa della Questura che potrà quindi inviare una volante sul posto». La presentazione ufficiale a Pesaro ci sarà il 24 maggio al Provveditorato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Maggio 2018, 10:46 - Ultimo aggiornamento: 12-05-2018 10:46

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO