Mercatello, focolaio nel convento Santa Veronica Giuliani: tutte le suore positive. Mistero sul contagio

Mercoledì 31 Marzo 2021 di Véronique Angeletti
Una suora raccolta in preghiera

MERCATELLO SUL METAURO  - Il Covid-19 non risparmia nemmeno le suore claretane cappuccine di clausura di Mercatello sul Metauro. Non si sa come ma il virus, purtroppo, è entrato nelle spesse mura del complesso monastico e ha dato origine al cluster ora sotto stretta osservazione. Il focolaio è scoppiato qualche giorno fa e, purtroppo, non ha lasciato scampo: sono risultate positive tutte le sedici suore del convento di Santa Veronica Giuliani. Il monastero è stato ovviamente subito messo sotto stretta sorveglianza sanitaria. 

 

Per il momento, tuttavia, l’Asur Area Vasta 1 non ha previsto di spostare nessuna suore anche se due delle consorelle, purtroppo, avvertono forti sintomi con febbre e dolori, mentre le altre quattordici suore accusano sintomi molto più lievi. La più anziana è ultra ottantenne e la più giovane non ha quaranta anni. Comunque, a nulla è valso l’immediato auto-isolamento delle religiose e le regole ferree della vita claustrale che hanno cercato di limitare i contatti al massimo. Sulle origini del contagio che ha portato al focolaio, si sta tuttora indagando ma si tiene anche conto che, seppur di clausura, l’organizzazione monastica si relaziona spessa con l’esterno. 

Fosse solo per ragioni banali di approvvigionamento o anche per questioni di manutenzione od ancora perché esiste semplicemente un bel rapporto tra la comunità di Mercatello sul Metauro e le suore clarisse cappuccine. Il monastero sorge nel cuore del paese sulla casa natale di Santa Veronica Giuliani. Le suore sono clarisse perché vivono la forma di vita lasciata da Santa Chiara e capuccine perché la fondatrice dell’ordine mise il monastero sotto la custodia dei frati cappuccini. Il “lockdown” imposto alle suore preoccupa e non poco la comunità che, ieri, nelle statistiche regionali risultava avere ben 30 positivi di cui poco più de la metà sono le 16 suore del convento e 43 persone in quarantena. Un numero importante considerando che nel paese vivono poco più di 1300 abitanti.

«La situazione è sotto controllo – spiega a questo proposito il sindaco di Mercatello sul Metauro, Fernanda Sacchi –. Per seguire i malati c’è il distretto sanitario e il personale dell’Usca e anche i nostri volontari locali della protezione civile comunale e la giunta stessa. Come tutti i miei concittadini, sono profondamente e personalmente dispiaciuta per quello che sta succedendo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA