Villa Joseph, hotel rivelazione: la struttura di Marotta prediletta da Enrico Ruggeri votata nella top 30 italiana

Mercoledì 3 Novembre 2021 di Marco Spadola
Joseph Guerrera, maestro gelatiere e pasticcere, titolare della struttura con il suo prezioso staff

MAROTTA  - Ad inizio anno il prestigioso Traveller Review Awards 2021 di Booking.com, ora la finale dei Barawards, lo storico premio all’ospitalità italiana d’eccellenza volto a valorizzare la professionalità e l’innovazione nei bar, ristoranti e hotel, promosso da Bargiornale e altre riviste di settore. Villa Joseph di Marotta è tra le 30 strutture selezionate per la categoria “Hotel rivelazione dell’anno”, l’unica delle Marche. 

 

Per l’hotel a 3 metri dal mare, inaugurato nel 2018, un altro straordinario risultato che evidenzia qualità, professionalità, ospitalità e innovazione della bellissima struttura voluta e guidata dal pluripremiato maestro gelatiere e pasticcere Joseph Guerrera, con la compagna Silvia Gandini. «Un riconoscimento – spiegano Joseph e Silvia – che ci riempie di soddisfazione. E’ frutto di recensioni, gestione, comunicazione. Il punteggio ci ha portato tra i 30 migliori hotel in Italia. Adesso andrà aggiunta la votazione del web. Il totale decreterà le 10 strutture che si contenderanno l’ambito premio. Abbiamo bisogno di tutti per realizzare questo sogno!»

I vincitori e le top 10 per categoria saranno svelati durante il Barawards Gala, esclusiva cerimonia di premiazione, il 13 dicembre. Si potrà votare fino al 7 novembre andando nel sito bargiornale.it, sezione BarAwards. E magari lo farà anche il cantautore Enrico Ruggeri, primo ospite a mettere piede nell’albergo, nel quale appena può torna e dove ha girato il video di “Come lacrime nella pioggia”. Tanti altri gli artisti che hanno scelto e scelgono Villa Joseph: Mogol, Bugo, i Decibel, oltre la produzione dei Maneskin per preparare il tour di debutto: «Ospiti importanti che ripagano di tanti sacrifici – prosegue Joseph - così come ci riempie di orgoglio essere scelti da tante aziende durante l’anno e da una clientela che apprezza tanto il nostro lavoro. Siamo in 8 persone a lavorare per 20 ospiti, tutto deve essere perfetto per offrire al meglio il nostro mix di tradizione ed innovazione». 

Un riconoscimento per tutto lo staff, da Laura Vecchio, direzione, a Jessica Gandini, che si occupa di comunicazione, fino alla chef Cinzia Bachiocchi. «Sono particolarmente felice per Joseph – conclude Silvia - che in tutto quello che fa mette cuore e passione, basti pensare che ha portato la gelateria al top a livello mondiale, e la pasticceria sta riscuotendo un successo enorme. Con il suo panettone lo scorso anno abbiamo dovuto sospendere gli ordini per la troppa richiesta, scelto anche da molte aziende come regalo in Italia e all’estero».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA