Quattro comuni senza Guardia Medica, scatta la petizione online per Gabicce Mare Vallefoglia, Gradara e Tavullia

Guardia Medica, foto tratta dal Web
Guardia Medica, foto tratta dal Web
di Gianluca Murgia
3 Minuti di Lettura
Martedì 11 Gennaio 2022, 07:10

VALLEFOGLIA -  Una firma per ribadire l’importanza di un servizio fondamentale, specialmente di questi tempi. È partita a Gabicce, Gradara, Tavullia e Vallefoglia una raccolta firme per «la riapertura urgente della Guardia Medica». La petizione, al momento solo online sul popolare portale change.org, pubblicizzata sul gruppo social “Chiacchiere tra Gabiccesi”, ha raccolto in poche ore più di 300 firme. 

 

«Firma la petizione per la riapertura urgente della Guardia Medica di Gabicce Mare, Gradara, Tavullia, Vallefoglia, chiusa da novembre 2021 - si legge nella nota esplicativa che accompagna la petizione -. Noi cittadini di Gabicce Mare, Gradara, Tavullia e Vallefoglia chiediamo di ripristinare con urgenza il presidio di Guardia Medica, con le necessarie risorse e con la necessaria copertura dei medici. La riapertura di una postazione di continuità assistenziale (cosiddetta Guardia Medica) aiuterebbe a: garantire un presidio sul territorio e un servizio continuativo importantissimo, assicurare interventi sanitari e di assistenza più tempestivi ed una migliore opera di prevenzione e tutela della salute, limitare i disagi dei cittadini dovuti agli spostamenti ed evitare di sovraccaricare in maniera impropria il Pronto Soccorso di Pesaro e le strutture ospedaliere. Per una sanità pubblica gratuita e funzionante, vicina ai cittadini».

Le petizioni online non hanno un numero minimo di firme (l’asticella si può alzare più volte), queste sono dei megafoni per la comunità, uno strumento digitale aggiuntivo di battaglia. Per dare valore legale all’azione servirebbe la firma digitale. In mancanza si ottiene una (riuscita o meno) rivendicazione popolare. Gli organizzatori hanno «pensato di iniziare la raccolta firme online» ma «se riusciamo a fare anche punti fisici, sarete avvisati per luoghi e orari. Intanto firmate e fate firmare». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA