Nel giorno del rifugio del Furlo nasce un aquilotto reale: doppia festa sul monte Pietralata

Il taglio del nastro per la riapertura del rifugio con i sindaci Gambini e Feduzi e l'assessore regionale Aguzzi
Il taglio del nastro per la riapertura del rifugio con i sindaci Gambini e Feduzi e l'assessore regionale Aguzzi
2 Minuti di Lettura
Lunedì 11 Aprile 2022, 05:45

FURLO  - Taglio del nastro per il nuovo Rifugio del Furlo sul Pietralata. A salutare la ristrutturazione della struttura operata da Riserva naturale statale Gola del Furlo e Unione Montana Alta Valle del Metauro (investimento complessivo di 60mila euro, ndr), una serie di iniziative che hanno fatto registrare l’interesse di escursionisti e famiglie nell’arco della mattinata di domenica. 


Sold out le prenotazioni per i tour in e-bike. Alte adesioni per il trekking e le passeggiate per famiglie nella Riserva. Curiosità per il birdwatching curato dagli ornitologi Andrea Cecconi e Domenico Rossi. Da segnalare proprio in queste ore la nascita di un pullo dalla coppia di aquile reali che vive nella Riserva: il ‘fiocco bianco’ nella nottata. 

A inaugurare il nuovo Rifugio Furlo sul Pietralata, tra gli altri, il direttore della Riserva naturale statale Gola del Furlo Maurizio Bartoli, il sindaco di Urbino Maurizio Gambini (vicepresidente dell’Unione Montana e della Provincia), l’assessore regionale all’Ambiente Stefano Aguzzi, il sindaco di Fermignano Emanuele Feduzi. La concessione è affidata all’azienda agricola Ca’ Maddalena di Fermignano, attraverso procedura ad evidenza pubblica dell’Unione Montana Alta Valle del Metauro. 


Il Rifugio all’interno dell’area protetta, nella Foresta demaniale regionale del monte Pietralata, offrirà servizi di supporto e accoglienza a escursionisti e turisti. La struttura dispone di sei posti letto e può effettuare la vendita dei prodotti locali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA