Salta la storica fiera di S. Aldebrando: «Non c’è tempo per organizzarla ma nel 2023 durerà due giorni»

Centro storico di Fossombrone, foto d'archivio
Centro storico di Fossombrone, foto d'archivio
di Roberto Giungi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 15 Aprile 2022, 06:00

FOSSOMBRONE Non ci sarà la tradizionale fiera del patrono Sant’Aldebrando a Fossombrone il primo maggio. «Manca il tempo necessario per organizzarla - fanno sapere dal Municipio – anche se comprendiamo bene che non è questa la risposta migliore ai legittimi malumori degli ambulanti, ma la situazione è complessa. Bisogna cercare un’agenzia all’altezza della situazione e qualificata per la gestione di tutte le fiere; pesano i due anni di emergenza sanitaria; la gestione organizzativa affidata nel 2019 ha fatto i conti con il calo enorme di presenza degli espositori diminuiti del 30 per cento.

L’anno scorso la fiera dei due giorni di settembre, quella di San Matteo, ha comportato una spesa di 25mila euro ed un introito di 7mila. Bisogna rivedere tutto». La buona notizia è che «il prossimo anno la fiera del patrono si svolgerà in due giorni in modo che l’innovazione possa risultare una sorta di stimolo per tutti». I commenti degli ambulanti e dei portavoce hanno sottolineato che il loro settore deve fare i conti con una situazione sempre più difficile. «Nella cittadina metaurense si registra una certa ripresa nel comparto del commercio fisso, l’amministrazione comunale sta dando segnali significativi. Anche per il commercio ambulante si adottino le attenzioni del caso». Il vice sindaco Michele Chiarabilli precisa che «dal 2018 nel nostro Comune non esiste più l’ufficio commercio e fiere perché devastato dalla precedente amministrazione con pratiche in sospeso da anni». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA