Fossombrone, incursioni notturne
nell'ex ospizio: mancano i controlli

Strane incursioni notturne
segnalate nell'ex ospizio
L'ombra dello spaccio
FOSSOMBRONE - Arrivano segnalazioni insistenti che meritano di essere vagliate. Non perché il fenomeno non esista ma per attivare un servizio di controllo e sorveglianza. Si registra da tempo uno strano viavai di ragazzini, la notte, da e per il vecchio ospizio di via Torricelli a Fossombrone. Hanno trovato facile accesso dalla casa i cui appartamenti il Comune riserva per ospitare persone e famiglie in difficoltà. Cosa possa succedere una volta che i giovanissimi sono dentro non si sa. Certo è che le intenzioni non paiono essere delle migliori. 

La cronaca cittadina si rifà a due fatti inequivocabili registrati a tuo tempo. Era stata trovata la rete di recinzione tagliata radente un paletto di sostegno in modo tale che bisognava osservare attentamente per rendersene conto. Un passaggio ricavato nel modo più semplice. Venne “ricucita” alle meno peggio nell’illusione che le intrusioni fossero state in questo modo bloccate. Gli incursori notturni si sono resi conto che era molto più opportuna aggirare l’ostacolo e cercare un passaggio riservato e nascosto. Qualche anno fa ci si accorse che all’interno del vecchio ospizio abbandonato le frequentazioni non erano dei meglio intenzionati. C’erano materassi e oggetti legati al mondo della tossicodipendenza. A seguito delle segnalazioni e degli insistenti “si dice” i ragazzini, oggi, non avranno di certo a che fare con eventi pericolosi. Ad essere ottimisti potrebbero anche divertirsi ad escursioni all’insegna del brivido. Non si sa mai. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 19 Settembre 2019, 07:20 - Ultimo aggiornamento: 19-09-2019 07:20

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO