Villa Fastiggi (contrada outsider) vince il Palio dei Bracieri. Tombaccia, la grande delusa si consola con Miss Alessia Galeazzi

Villa Fastiggi (contrada outsider) vince il Palio dei Bracieri. Tombaccia, la grande delusa si consola con Miss Alessia Galeazzi
Villa Fastiggi (contrada outsider) vince il Palio dei Bracieri. Tombaccia, la grande delusa si consola con Miss Alessia Galeazzi
di Thomas Delbianco
3 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Agosto 2022, 02:45 - Ultimo aggiornamento: 11:00

PESARO Il palio della rinascita, quello del ritorno dopo due anni di pandemia, è stato vinto da una contrada outsider: Villa Fastiggi. E’ il suo primo trofeo, la prima volta e alla fine l’esultanza dei vincitori è esplosa come un boato nel fossato di Rocca Costanza dove ieri pomeriggio, in mezzo a un tifo da stadio, si è svolta la giornata clou del Palio dei Bracieri, giunto quest’anno alla sua decima edizione.  Un ciocco meritato perchè Villa Fastiggi si è imposta tutto sommato senza grossa fatica su Pantano, una delle contrade più blasonate insieme a Santa Maria dell’Arzilla, la contrada che deteneva il titolo dell’ultimo palio, quello che si è svolto nel 2019. La contrada più delusa? Probabilmente Tombaccia, anche lei nel palmares delle edizioni della popolare competizioni che però quest’anno non ha raggiunto l’ambita finale a quattro andata invece a, come detto, Villa Fastiggi, Pantano, Santa Maria dell’Arzilla e Santa Veneranda.

 

La fossa dei leoni

Una bella competizione molto attesa dalle centinaia di giovani che si sono dati appuntamento intorno alle 15 sotto il sole cocente dell’ultima domenica di luglio per l’ingresso, con molta baldanza e tifo da stadio, per l’ingresso galvanizzante nel fossato di Rocca Costanza. L’evento, che fin dagli albori è stato ideato e seguito Massimiliano Santini, il vero front runner del Palio dei Bracieri, ha visto la partecipazione di 13 contrade (all’inizio erano 17): Villa San Martino, Case Bruciate, Santa Veneranda, Soria, Villa Fastiggi, Villa Ceccolini, Tombaccia, Pantano, Montegranaro, Muraglia, Arzilla, Vismara, Centro Mare. Il palio è iniziato puntale alle 17 in mezzo a una folla festante che assisteva dall’alto, alle 17.20 sono state estratte le batterie per la corsa che avrebbe portato alle varie eliminazioni decretando le quattro contrade che sarebbero andate alla finalissima: Santa Maria dell’Arzilla ha vinto la batteria “C” , Pantano ha vinto la corsa nella batteria “D”, Villa Fastiggi si è aggiudicata la batteria “B” e infine Santa Veneranda ha conquistato la batteria “A”.

Guida sempre Tombaccia

Tutte e quattro sono quindi volate verso la finalissima che si è disputata intorno alle 19 ed ha visto imporsi per la prima volta Villa Fastiggi. Va dunque riaggiornato il palmares di chi ha conquistato l’ambito ciocco. Ricordiamo che con Villa Fastiggi, ci sono Santa Maria dell’Arzilla, vincitrice nel 2019 e con tre titoli in totale. L’anno precedente lo conquistò, invece, Tombaccia che detiene il numero massimo di manifestazioni vinte, quattro. Le prime due edizioni erano state vinte da Pantano. Parallelamente alla disfida del ciocco si è svolta anche l’elezione di Miss Palio 2022. La reginetta di Rocca Costanza è Alessia Galeazzi e questo può far consolare la Tombaccia dalla sua delusione di essere stata esclusa dalla finale. La 22enne Alessia rappresentava infatti i colori di Tombaccia.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA