Isola del Piano, trovate due bombe d'aereo
​A Carignano emerge un ordigno bellico

Isola del Piano, trovate due bombe d'aereo ​A Carignano emerge un ordigno bellico
2 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Giugno 2015, 12:50 - Ultimo aggiornamento: 18:46

ISOLA DEL PIANO - Rinvenuti questa mattina due ordigni bellici di grandi dimensioni e un terzo ordigno a Carignano. Due bombe d'aereo sono state ritrovate a Isola del Piano e un ordigno bellico a Carignano. Le bombe sono emerse in un'area interessata a lavori di ripristino. E' stata proprio la penna di un escavatore che stava lavorando su un tratto di strada provinciale da sistemare, a raschiare qualcosa di metallico. Sono così riemersi due residuati bellici in perfetto stato di conservazione e notevoli dimensioni. La memoria dei più anziani è corsa al bombardamento che, in tempi ormai lontani, aveva disintegrato un'intera abitazione, in quello stesso angolo di paese. Gli aerei prendevano di mira il ponte senza riuscirvi. Subito scattato l'intervento dei carabinieri, le due bombe sono state isolate in un'area recintata in attesa degli artificieri. Sul anche il sindaco Giuseppe Paolini appena riconfermato nel suo secondo mandato. Paolini ha sottolineato la coincidenza dell'appuntamento di lunedì nel paese con la rassegna dei canti partigiani. L'entusiasmo per l'avvio del cantiere che pone fine ad una situazione di forte disagio è stato raffreddato da quel ritrovamento. A questo punto c'è anche chi sospetta che l'area potrebbe riservare qualche altra sorpresa. Tutto procede con grande prudenza. E' il meno che si possa fare. Un altro ordigno bellico è stato rinvenuto anche a Carignano, presso un terreno agricolo durante i lavori di semina del campo. Nonostante si tratti di un residuato di modeste dimensioni presumibilmente un proiettile da mortaio con spoletta lungo circa 35 centimetri e largo 10 risalente alle seconda Guerra mondiale, i carabinieri di Fano hanno vietato l'accesso nella zona per motivi precauzionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA