Fano, coppia di coniugi investita di notte
Attraversava sulle strisce, lui è grave

Fano, coppia di coniugi investita di notte Attraversava sulle strisce, lui è grave
2 Minuti di Lettura
Sabato 5 Settembre 2015, 19:55 - Ultimo aggiornamento: 8 Settembre, 20:07
FANO - Un investimento di pedoni sulle strisce pedonali è avvenuto ieri sera intorno alle 23 lungo viale Gramsci nei pressi dell'ex caserma Paolini e l'urto è stato molto violento, tanto che uno dei pedoni è stato ricoverato con prognosi riservata.

Si tratta di un uomo di 76 anni, che insieme alla moglie stava attraversando sulle strisce pedonali viale Gramsci. La coppia, residente a Lucrezia di Cartoceto, stava andando a riprendere l'automobile per tornare a casa, dopo un'uscita serale nel centro storico fanese.



Mentre i due attraversavano la strada, è sopraggiunta una Bmw serie 1 che li ha colpiti in pieno. Alla guida era un giovane di 27 anni, originario della provincia di Avellino ma domiciliato in provincia di Pesaro e Urbino, che si è immediatamente fermato dopo l'urto.



Il ragazzo ha riferito ai carabinieri intervenuti per i rilievi di non aver visto i pedoni intenti ad attraversare la strada. Sul posto è intervenuta un'ambulanza del 118, i cui sanitari hanno notato subito la gravità delle condizioni fisiche del 76enne, optando per il trasporto al pronto soccorso dell'ospedale di Pesaro. L'uomo è stato quindi ricoverato al reparto di rianimazione del San Salvatore.



Per la moglie invece le ferite riportate nell'incidente sono state molto meno gravi, dato che le è stata diagnosticata una lieve commozione cerebrale ma già ieri era stata dimessa ed è potuta tornare a casa. Tra l'altro proprio quel tratto di strada è molto pericoloso, data la quantità di pedoni ed automobilisti in transito ogni giorno, la scarsa visibilità e il manto stradale reso scivoloso dalla pioggia. Lo stesso attraversamento era stato segnalato dall'assessore Paolini a causa di una siepe situata proprio a ridosso delle strisce che inibiva la vista di persone a piedi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA