Ubriaco con una Bmw piomba contromano all'incrocio su una 500 e manda all'ospedale il conducente: grave ferita alla testa

Le auto dopo lo schianto all'incrocio
Le auto dopo lo schianto all'incrocio
3 Minuti di Lettura
Lunedì 9 Maggio 2022, 08:15

FANO - E’ stato ricoverato in rianimazione a Pesaro il conducente della Fiat Atv 500 L contro la quale è andata a sbattere ieri mattina, alle 6,30, una Bmw 320 condotta da un moldavo residente a Fano, il quale aveva percorso via Giuglini nel senso di marcia contrario a quello consentito.

 

Non solo, ma giunto all’incrocio con via Vittorio Veneto, invece di ridurre la velocità e assicurarsi che la strada fosse libera, tirava dritto, andando a cozzare contro l’utilitaria che in quel momento transitava con direzione mare monte.

L’urto con la fiancata sinistra del veicolo è stato particolarmente forte tanto che la 500 si è ribaltata e il conducente ha riportato una profonda ferita alla testa. La scena che si è presentata ai primi soccorritori è apparsa particolarmente drammatica, con un’auto capottata e il ferito all’interno che sanguinava abbondantemente.

Quest’ultimo è stato prontamente soccorso dal personale di un’autoambulanza del 118 che, data la vicinanza con il pronto soccorso dell’ospedale Santa Croce, l’ha trasportato in questo nosocomio, dove però i sanitari resisi conto della gravità delle condizioni dell’infortunato, hanno deciso di trasferirlo al San Salvatore di Pesaro, dove è stato preso in cura dal personale del reparto di rianimazione.

Sul posto è giunta anche una pattuglia della polizia locale che ha rilevato le modalità dell’incidente. I vigili urbani, notato lo stato alterato del conducente della Bmw, l’hanno sottoposto all’esame dell’etilometro per verificare se fosse in preda a uno stato di ebrezza alcolica. L’esame ha dato esito positivo evidenziando un tasso oltre 5 volte superiore al limite consentito.

L’uomo quindi è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, mentre il veicolo è stato sequestrato. Sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco di Fano che hanno liberato la strada dai mezzi coinvolti e dalla lamiere disseminate sull’asfalto, ristabilendo la normale circolazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA