Si sente male sulla pista da sci del Catria
Donna incinta soccorsa a 1.400 metri

Domenica 4 Gennaio 2015
Il soccorso con la motoslitta alla giovane incinta

FRONTONE - Una giovane incinta si è sentita male sulla pista da sci del Catria ed è stata soccorsa a 1.400 metri. L'allerta per una jesina di 31 anni è scattato alle 11 di sabato scorso al Rifugio Cotaline 1400.

In pochissimi minuti sono giunti due pattugliatori soccorritori della Federazione italiana sicurezza piste sci, in servizio nel comprensorio sciistico. Presi i primi parametri vitali è scattata subito la macchina dei soccorsi: i due volontari hanno trasportato la giovane in infermeria e hanno allertato il 118 che ha inviato dalla vicina Cagli un'ambulanza. Il medico, giunto a quota 1400 metri, è stato trasportato presso l'infermeria a bordo di una motoslitta per poter constatare la situazione della giovane.

E' stata attrezzata una speciale slitta in uso nel comprensorio per trasportare la ragazza fino all'ambulanza e portarla poi a Cagli in ospedale. Il piano di sicurezza messo in piedi dalla Provincia di Pesaro e Urbino e dal gestore Monte Catria Impianti Scarl per la manutenzione della strada provinciale 105 ha dato ottimi risultati. Infatti, il mezzo inviato dalla centrale operativa del 118 è potuto salire in cima al monte Acuto in pochissimo tempo e in completa sicurezza. I sanitari si sono complimentati per l'eccellente servizio di soccorso sulle piste e in serata è giunto al gestore un sms dalla gestante che faceva sapere di stare bene e ringraziava per le cure avute.

Clicca qui per la PROMO

Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio, 09:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA